SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“Il sindaco pubblichi lettera a Eco Demolizioni, o lo faremo noi”

Fratelli d'Italia sull'impianto di Cesano di Senigallia: "a noi risulta che si sia scritto solo di una sospensione del procedimento"

A.S.D. Senigallia Tennis Club - Scuola di tennis, corsi dal 16 settembre 2019
Massimo Bello

“La Eco Demolizioni srl ha chiesto alla provincia l’archiviazione della ‘pratica’ e di questo ne prendiamo atto, tenendo presente, però, che la sua rinuncia a proseguire è la diretta conseguenza di un civile, ma deciso pressing dei cittadini, in particolare quelli di Cesano, del Comitato appena costituitosi , e del loro legale avv. Corrado Canafoglia, e di Fratelli d’Italia, che per primi hanno creato le condizioni perché si aprisse l’offensiva nei confronti di un progetto, di cui l’Amministrazione comunale era a conoscenza da dicembre 2018, facendo finta di non conoscerne i contenuti e gli elaborati.

Sindaco e maggioranza PD conoscevano il progetto fin dall’inizio, e i documenti ufficiali lo dimostrano con chiarezza e senza possibilità di smentirli. Il Comune sapeva tutto. E se non vi fosse tutta questa attenzione, insieme alla protesta, questa proposta di progetto non avrebbe trovato ostacoli di alcun genere.”

Lo afferma Massimo Bello, Consigliere Capogruppo al Consiglio dell’Unione dei Comuni e Responsabile provinciale e regionale del Dipartimento Enti Locali FdI, che rileva anche “come, ovviamente, la questione non finisca qui, visto – aggiunge l’esponente del partito di Giorgia Meloni – che sulla vicenda non vi è estrema chiarezza di come siano andati i fatti e poi non ci fidiamo affatto di questa Amministrazione, che sulla procedura amministrativa, a cui è stato sottoposto il progetto dell’impianto di gestione rifiuti di Cesano, è stata del tutto parziale ed imprecisa, omettendo di dire semplicemente la verità scritta sugli atti.”

“Non ci fidiamo di questa Amministrazione PD e del suo Sindaco – aggiunge ancora il Consigliere Massimo Bello – perché abbiamo saputo che nella lettera inviata alla Eco Demolizioni srl, in cui lo stesso Mangialardi ha affermato in Consiglio e in Assemblea pubblica di aver chiesto alla società di ritirare il progetto, in realtà sarebbe scritto tutt’altro. Non si parlerebbe di ritiro o di rinuncia, ma di ‘sospensione del procedimento per avviare un confronto con il Comune allo scopo di valutare soluzioni alternative’. Se questo fosse vero, la lettera del Sindaco assumerebbe una connotazione ed un contenuto ben diversi da quanto dichiarato affermato pubblicamente da Mangialardi e dalla sua Amministrazione. A questo punto, sia lo stesso Sindaco a pubblicare la lettera oppure lo faremo noi nelle prossime ore.”

Fratelli d’italia non molla la presa e si fa promotore di tre iniziative istituzionali. I Consiglieri Massimo Bello e Davide Da Ros, rispettivamente Consigliere FdI dell’Unione dei Comuni e Consigliere FdI di Senigallia, hanno presentato, anzitutto, qualche giorno fa due mozioni, con cui gli esponenti del partito di Giorgia Meloni chiedono che il Consiglio dell’Unione e quello di Senigallia si esprimano con un voto circa “l’auspicio che, di fronte a pratiche di questa tipologia, ogni Consiglio comunale dei Comuni dell’Unione, i Gruppi consiliari e i cittadini – si legge nei dispositivi delle mozioni – siano informati immediatamente ed in tempi congrui, permettendo loro tutte le azioni del caso e che, comunque, tale impianto non debba mai essere realizzato in alcun territorio dei Comuni dell’Unione.”

E, per finire, il Consigliere dell’Unione, Massimo Bello, ha presentato un’istanza al Presidente del Consiglio dell’Unione perché il Sindaco, il Vice Sindaco, il Dirigente del Settore Urbanista del Comune, il Presidente della Provincia, il Dirigente del Settore Urbanistica della Provincia e gli amministratori della Eco Demolizioni srl vengano a riferire dell’intera vicenda nella sede della Conferenza dei Capigruppo del Consiglio dell’Unione, e che a tutti i Capigruppo venga consegnata l’intera documentazione del procedimento amministrativo complesso della domanda della società proponente.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura