SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Tombe ipogee, presentato ricorso contro l’ordinanza che ne interdice l’utilizzo

Richiesta la convocazione di una riunione urgente alla presenza di amministrazione comunale e autorità religiose

US Pallavolo Senigallia: corsi volley e minivolley 2019/2020 per tutte le età
Tombe ipogee

Il Comitato Cittadino Tombe Ipogee Senigallia ha chiesto il 3 settembre 2019 al Sindaco Mangialardi, all’Assessore Campanile, con delega a risorse finanziarie e patrimoniali, e a tutti i Gruppi Consiliari del Comune di Senigallia un incontro urgente, separatamente o congiuntamente, al fine di discutere gli effetti dell’ordinanza sopracitata nonché le soluzioni che consentano di superare la difficile situazione creata dalla medesima.

Un appello è stato fatto anche a Monsignor Franco Manenti, Vescovo di Senigallia, al fine di informarlo anche dell’aspetto etico, morale e religioso che questa ordinanza ha toccato profondamente. Monsignor Manenti ha raccolto il nostro grido di dolore prontamente e ha accettato di riceverci. Anche a lui presenteremo le nostre rimostranze nella certezza di essere capiti e aiutati.

Noi come Comitato Cittadino nel frattempo non siamo stati con le mani in mano e, oltre a varie iniziative come comunicati e conferenza stampa, il 25 luglio 2019, entro 120 giorni dall’emissione dell’ordinanza come dice la giurisprudenza, abbiamo presentato un ricorso straordinario al Presidente della Repubblica nel quale abbiamo messo in evidenza l’erronea, per noi, violazione e interpretazione della legge oggetto dell’atto Comunale in merito sia agli ambienti confinati (le tombe ipogee non lo sono perché non sono chiuse al pari dei silos e non hanno gas deleteri) sia all’incolumità fisica che non può essere solo riservata ai lavoratori ma eventualmente, qual’ora esistesse come dice il Comune, anche ai parenti e a tutti coloro che vogliono far visita ai defunti.

La sicurezza se non c’è deve essere garantita e non solo ai lavoratori ma a tutti coloro che frequentano il cimitero, altrimenti tutti sono interdetti a frequentarlo.

L’ordinanza, affermando inoltre che nessuna tomba ipogea risponde ai requisiti strutturali di sicurezza per assicurare i lavoratori, fa una contestazione di pericolo generica perché non vi è stata nessuna precisa indagine in merito ad ogni singola tomba.

Il Comitato nel ricorso straordinario presentato ha richiesto una verifica in contradditorio su ogni singola tomba tra il Comune, la ditta esecutrice dei lavori cimiteriali.

La stessa richiesta avanzata all’ente comunale non ha sortito purtroppo alcuna risposta in merito.

La cosa è chiaramente discriminatoria e non chiara.

E’ come se in occasione di un terremoto un Comune disponesse lo sgombero di tutte le abitazioni a prescindere dalla effettiva lesione dei fabbricati. Nei casi specifici delle tombe ipogee – utilizzando la stessa similitudine – l’ordinanza parla di assenza di sicurezza e di presenza di gas deleteri per i lavoratori di cui nessun concessionario ha conoscenza e senza alcun documento di valutazione rischi specifico (DUVRI). Ciò nonostante è stata disposta l’interdizione alla tumulazione in TUTTE le tombe penalizzando di fatto TUTTI i concessionari e non andando a vedere le singole situazioni.

Il Comitato ha inoltre ha rilevato nel ricorso la mancata comunicazione dell’avvio del procedimento e l’effettiva conoscibilità dello stesso in quanto l’atto è stato pubblicato “solo” nell’albo Pretorio online del Comune, nell’albo del Cimitero Maggiore “Le Grazie” di Senigallia, nel sito internet del Comune e a conoscenza diretta delle ditta che gestisce i servizi cimiteriali.

Il Comune invece secondo noi  avrebbe dovuto contattare i singoli concessionari e informarli in merito alle disposizioni che stava attuando prima che il ritardo della sua conoscenza impedisse ai cittadini la possibilità di impugnare l’atto ledendo di fatto l’esigenza di giustizia con quella di certezza del diritto.

 

da: Comitato Tombe Ipogee

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura