SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia Bene Comune: “il Palazzo di Vetro, parte seconda”

"Cessate 3 delle 4 situazioni di incompatibilità da noi evidenziate"

Porta Braschi - Cucina e Pizza con forno a legna - Senigallia - Tavoli all\'aperto, servizio asporto
Piazza Roma, Municipio di Senigallia

Il Presidente Regionale Carlo Cardarelli, il Dott. Fabio Amici, Addetto al Dipartimento Trasparenza, Anticorruzione e Qualità dei servizi dell’Associazione dei Consumatori ed Utenti A.C.U. Marche, il Dott. Vincenzo Marino, Segretario Regionale UGL, Polizia e Autonomie Locali – Marche e Giorgio Sartini, Consigliere Comunale di Senigallia, Capogruppo della Lista “Senigallia Bene Comune”, hanno appreso con molta soddisfazione la notizia comunicata ieri (28 agosto) telefonicamente dal Dott. Stefano Morganti, Segretario Generale del Comune di Senigallia, al Dott. Fabio Amici della avvenuta emanazione da parte del Sindaco del Comune di Senigallia del Decreto Sindacale n. 285/2019 con il quale la Dott.ssa Laura Filonzi è stata nominata nuovo Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza del Comune di Senigallia, al posto del segretario Generale, Dott. Stefano Morganti.


Il Dott. Stefano Morganti aveva comunicato infatti al Sindaco del Comune di Senigallia la propria “remissione” dall’incarico di R.P.C.T. a seguito della lettera dell’Autorità Nazionale Anticorruzione con la quale veniva raccomandato al Comune di Senigallia di tenere distinti i ruoli di componente dell’Organismo di valutazione e di R.P.C.T, come più volte richiesto dall’ACU Marche al Comune di Senigallia.

Di conseguenza, ben 3 delle 4 situazioni caratterizzate da profili di incompatibilità in capo al RPCT Dott. Stefano Morganti, evidenziate nella lettera da noi inviata in data 25 agosto 2019 al Prefetto di Ancona, alla Sezione di Controllo e Procura della Corte dei Conti ed all’Autorità Nazionale Anticorruzione, risultano finalmente cessate.

Nel particolare:
1) Componente dell’organismo che svolge le funzioni dell’OIV (…con funzioni di Presidente),
2) Dirigente di aree organizzative con posizioni apicali riguardanti settori tradizionalmente esposti al rischio corruzione (es. Contratti),
3) Responsabile dell’Ufficio Procedimenti Disciplinari.

Abbiamo tempestivamente scritto alle precitate autorità locali, trasmettendo il Decreto Sindacale 285/2019.
Con l’occasione, Auguriamo buon lavoro al nuovo RPCT, con l’auspicio che possano migliorare sempre più i livelli di Trasparenza e di efficacia dei Controlli Interni, anche al fine del miglioramento della posizione del Comune di Senigallia nelle prossime Graduatorie Nazionali annuali redatte dalla Corte dei Conti.

Carlo Cardarelli e Fabio Amici
ACU Marche

Vincenzo Marino
Segretario Regionale UGL

Giorgio Sartini
Consigliere Comunale Senigallia Bene Comune

Commenti
Ci sono 2 commenti
boscaioloeremita
boscaioloeremita 2019-08-30 11:42:37
sono anni che sono state denunciate ai Consiglieri comunali di Senigallia denuncia varie incompatibilità di Morganti nel suo ruolo di controllore e controllato anche nel'assegnarsi le qualifiche sul lavoro svolto e sul valutare la correttezza del proprio operato nel controlo dei dirigenti quando risultano sentenze che attestano il contrario. Ha svolto egregiamente il ruolo di difensore "a prescindere" di scelte "politiche" per il quale è scelto appositamente da Mangialardi. ..
boscaioloeremita
boscaioloeremita 2019-08-30 13:23:25
Il problema non è Morgati ma la grave responsabilità politica di Mangialardi che ha voluto e tollerato per anni tale sostanziale vizio nel controllo della corrtezza amministrativa. Morganti ha semplicemente messo in atto quanto faceva comodo al sindaco che lo aveva scelto e nominato.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!