SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia, musica troppo alta: sanzionato un locale sul lungomare Alighieri

Il verbale dopo i rilievi effettuati dagli ispettori dell'Arpam alla presenza della polizia locale

2.961 Letture
commenti
Albergo Bice - Nuova sala convegni - Hotel e ristorante - Senigallia

Musica troppo alta per un locale sito sul lungomare Alighieri; a certificarlo i rilievi effettuati dagli ispettori dell’Arpam alla presenza della polizia locale. E’ scattato così il verbale, il secondo , dall’inizio della stagione estiva. La prima risale ad alcune settimane fa ed era stata fatta dalla polizia. Gli agenti avevano contestato in quella circostanza il ballo spontaneo.

La sanzione, notificata dalla polizia locale, ammonta a 2mila euro. Seguirà nei prossimi giorni un’ordinanza, emessa dal Comune, per imporre venti giorni di silenziatore al locale. La violazione infatti, oltre alla multa, prevede la sospensione della musica. Il controllo mirato è stato eseguito a seguito di numerose segnalazioni che sono pervenute alla polizia locale da parte dei residenti e dei turisti che alloggiavano nelle vicine strutture ricettive.

Per poter aver un riscontro in merito alle lamentavano, i vigili hanno richiesto l’intervento dell’Arpam che, grazie all’ausilio del fonometro, hanno raccolto la misurazione all’interno di un’abitazione. I rilievi hanno così confermato uno sforamento nella quantità di decibel che il locale avrebbe potuto produrre, dando di fatto ragione alle lamentele dei residenti e turisti.

Commenti
Ci sono 7 commenti
romolo
romolo 2019-08-22 10:19:53
Giusta la multa, ma al MAMMAMIA , che emette musica ad altissimo volume ?
Forse perché ha dei santi in paradiso che non viene sanzionato ?
Glauco G. 2019-08-22 12:18:19
qui si piange per un maceratese che decide di andare a Fano a mangiare la pasta perchè non trova la colonnina per al sua macchinaina ma non si fa nulla per il turismo serio (e non le boiate di una persona) che è il vero motore di questa città.... pazzesco... io capisco i residenti ma dobbiamo assolutamente trovare un compromesso migliore perchè ogni evento in città crea disagi insostenibili a quanto pare.... vogliamo chiudere Senigallia oppure iniziamo ad essere una città turistica? si fanno mesi di discussioni per una colonnina per la ricarica dell'auto ma queste cose passono sempre in secondo piano..multe perchè la gente non puo ballere in strada multe per la musica multe per ogni cosa... non dico che bisogna vivere nell'anarchia ma forse iniziamo ad esagerare? ma ci redniamo conto che i locali oggi stipendiano persone per evitare di far ballare le persone nel marciapiede? pazzesco!! Purtroppo Senigallia, secondo me, ha sbagliato completamente la sua vocazione edilizia... pochi Hotel tante case estive...dovevamo creare molti più Hotel di livello (non dico i 5 stelle ma sicuramente più belli e comodi) e poche case estive. Purtroppo oggi abbiamo vecchi (che prima venivano a ballare a Senigallia ma visto che ora sono vecchi vogliono il silenzio assoluto) che giutamente pretendono il rispetto delle regole ...regole che purtroppo penalizzano il vero turismo giovanile di Senigallia. ...ripeto..le persone pretendono il rispetto delle regole e non è colpa loro visto che hano ragione...il problema sono le regole che devono avere più tutela del turismo estivo (2 mesi l'anno) ..non si chiede l'oka p rocedere con discoteche all'aperto ne di fare festa fino alle 5 di mattino ....ma qualcosa va registrato altrimenti rimpiangeremo prima o poi quella stessa musica che oggi state condannando.
romolo
romolo 2019-08-22 16:14:55
Caro Glauco, io lavoro non con i locali, al sottoscritto i locali ,i bar , non hanno mai dato dlavoro, siccome mi alzo tutti i giorni alle 6,30 se di notte non mi fanno dormire, come faccio a lavorare ?
Spesso sono reperibile , torno a casa a notte fonda, con la musica ad alto volume non riesco a dormire. Io dico solo che il MAMMAMIA non deve chiudere, ma a sue spese erigere barriere antirumore, non trovi giusto questa posizione ?
Glauco G. 2019-08-22 16:59:50
Sig. Romolo io concordo con lei...
Il mio discorso era legato alla zona del mare. Alle zone dove non si possono metere barriere ma si deve “giocare” con le regole e il buon senso. Qui si parla di una discoteca che può investire per migliorare e siamo in una zpna della città dove la discoteca è arrivata dopo e il posto era di per se tranquillo. Il mare invece, chi compra oggi al mare sa bene come sono le serate. Trovo sciocco e infantile piangere dopo aver comprato quando sono 20 anni che esiste la movida al mare. Tutto qui
favi umberto 2019-08-23 08:02:50
Accade spesso che le proteste per la msica alta arrivino da persone che hanno voluto prendere la casa in affitto sul mare in prima fila per non fare pochi metri a piedi.. poi si lamentano dei rumori. Si deve sapere che in tutta Italia d'astate ci si diverte e chi vuole la pace e la tranquillità il silenzio o se ne sta a casa oppure scelga una locazione più lontana dal mare. Anche chi viene in vacanza ha diritto di divertirsi ed occorre un po si pazienza dato che i livelli di rumorosotà di lgge sono evidentemente troppo bassi. Se poi chi protesta è un residente (su mille .... ) ebbene abbia pazienza!
Mario2 2019-08-23 18:00:53
Una città turistica la si costruisce negli anni e non sbattendo locali con musica a tutto volume, gare di moto, o eventi vari davanti alle case della gente che lavora giustamente di notte vuole dormire perché lavora, questi sono errori di Amministrazione della città cosi come la mancanza di parcheggi, di mezzi pubblici e tanto altro. Bene con le sanzioni a chi non rispetta i regolamenti, 2.000 euro sono pochi però.
Glauco G. 2019-08-28 09:11:44
Infatti, Senigallia è da anni che si sta evolvendo sul turismo e sono prorio le iniziative che prende che la rende sempre appetibile per le persone...quando ero piccoloe mi chiedevano da dove venivo...dicevo Senigallia e il 90% mi rispondeva "dove si trova?" ...oggi il 10% mi dice dove si trova mentre tutti ora sanno di Senigallia...che strano vero? Ribadisco che uno dei problemi PASSATI e purtroppo anche attuali è stato proprio quello di costruire CASE e non HOTEL in riva al mare.... assurdo far vivere persone al mare quando il mare è dedicato al turismo..certo è anche il fatto che il mare esiste da secoli....la sabbia idem...il turismo esiste fin dalla fondazione di Senigallia (esagero) e chi va a vivere al mare oggi si lamenta? per 2 moto che ogni anno girnao per 3 giorni? per due mesi di turismo intenso? li mandiamo tuti in montagna perchè dovete dormire? ma vi hanno obbligato a comprare proprio nei luoghi dove il turismo è al massimo? dai su...vi lamenterete sempre e io non ho mai detto e mai dirò che fate male perchè capisco il disagio di non dormire la notte per qualche giorno della settimana (drntro un periodo di 2 mesi..poi basta)....ma non pensate ne obbligateci a darvi seguito oppure cercare appoggi dal resto della cittadinanza..alcuni vi appoggerannoa ltri no..io sono nel NO e spero che Senigallia avrà sempre più eventi ...se non vi sta bene andate in campagna e vendete le vostre case (unico consiglio che posso darvi)...perchè io personalmente appoggio ogni evento e spero ne avremo molti altri che porteranno turismo nel mese estivo. che vbi piaccia oppure no..io accetto il vostro lemanto voia ccettate la mia voglia di turismo. Grazie
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura