SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

A Raffaele Persechini l’Ultimate-PingPong

Un torneo sperimentale al Centro Olimpico Tennistavolo da cui sono uscite gare faticose ma molto spettacolari

362 Letture
commenti
A Raffaele Persechini l’Ultimate-PingPong

E’ Raffaele Persichini il vincitore del torneo sperimentale (a numero chiuso) che si è svolto al Centro Olimpico giovedì 8 agosto. Questa formula prevede un campo di gara quadruplicato e la retina alta 40 cm oltre alla battuta sempre incrociata (come nel tennis) e set 15 punti.

Ne è venuta fuori una gara faticosissima ma molto spettacolare a causa della diminuzione della velocità complessiva di gioco e la necessità di coprire maggiori spazi.

Non a caso i primi quattro sono tutti tesserati alla FITeT e nel pieno della prestanza fisica con l’età compresa tra i venti ed i trenta anni. Alle spalle di Persechini è giunto Samuel Piatanesi (che al Centro Olimpico ha svolto il Servizio Civile per un anno) mentre al terzo posto ex-equo si sono classificati Andrea Peverieri e Nicolò Appolloni.

Il numero chiuso è stato necessario con il contenimento dei tempi (siamo in estate ed occorre lasciare spazio anche al mare…) e questo non ha permesso di accettare tutte le richieste di partecipazione.

Una variante che verrà presa in considerazione per la prossima edizione (a breve, considerando il successo dell’iniziativa) è quella di passare dall’individuale al doppio, sia per raddoppiare la presenza assecondando le richieste avute, sia per diminuire lo sforzo fisico.

Tra l’altro, con le dimensioni del campo di gioco quadruplicate, il doppio permetterà di esplorare schemi tattici ed opportunità imprevedibili che dovrebbero aumentare lo spettacolo ed il divertimento.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!