SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Autonoleggio Mariotti Senigallia

Senigallia, cane di grossa taglia lasciato sciolto sbrana un gatto

"La prossima volta potrebbe capitare a un bambino, a uomo o a una donna e questo non deve accadere"

Cani cercano padrone al canile di Ostra Vetere

Cane di grossa taglia lasciato sciolto sbrana un gatto. E’ successo in via Tevere i giorni scorsi e non si tratterebbe di un caso isolato: dei padroni indisciplinati lascerebbero i propri cani, anche di grossa taglia, liberi, ignorando di fatto la legge che obbliga il guinzaglio.

Si tratta di un potenziale pericolo non solo per gli altri animali domestici ma anche per le famiglie che vivono nella zona e che hanno figli piccoli: spesso i ragazzini preferiscono no avvicinarsi al parco adiacente per paura della concomitante presenza dei molossi liberi.

Alla luce degli ultimi episodi due volontarie del gattile hanno scritto al sindaco: “Segnaliamo che sabato in zona lungofiume parco via Tevere un gatto di proprietà è stato assalito e ucciso da un cane sciolto- scrivono nella lettera inviata a Mangialardi – Sono luoghi di passaggio e di sgambatura per cani anche di grossa taglia, a volte lasciati senza guinzaglio, come la normativa prevede. Siccome parco e sentiero sono frequentati da bambini oltre che da piccoli animali ravvisiamo un pericolo anche per la loro incolumità. Pertanto aggiungono preoccupate – chiediamo controlli ed eventuali sanzioni ai padroni incivili e non rispettosi dei luoghi pubblici e della vita degli altri esseri viventi”.

La risposta del Primo cittadino non si è fatta attendere: a breve verranno fatti controlli ha assicurato in merito: “Sono davvero dispiaciuto e arrabbiato ancora una volta con tutte quelle persone che hanno comportamenti incivili e irrispettosi – replica il sindaco – non solo delle normative ma soprattutto delle esigenze altrui e dei luoghi pubblici e che non si rendono conto che le conseguenze della loro leggerezza possono portare a serie conseguenze: avete ragione, la prossima volta potrebbe capitare a un bambino, a uomo o a una donna e questo non deve accadere, tanto più che nella nostra città ci sono due aree dedicate alla libera sgambatura dei nostri amici animali, regolamentate e ben mantenute. Sono fermamente convinto – conclude Mangialardi – che, se si vogliono ottenere dei risultati soddisfacenti, oltre alla sanzione occorra ricercare una fattiva collaborazione con i conduttori dei cani, impostando una campagna di sensibilizzazione ed una strategia fatta di educazione civica”.

Commenti
Solo un commento
Mario2 2019-08-08 10:12:26
Controlli zero! Anche presso il bosco urbano o comunque in zona ciclabile ci sono sempre cani di grossa taglia lasciati liberi e le segnalazioni non sono mancate. E' ora che qualcuno intervenga perchè ormai abbiamo capito che sulla cività di queste persone non ci si può contare.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!