SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Caparol Marche Color 2 - La soluzione per eliminare la muffa - Mondolfo

“Le primarie sono un valore: pronto a candidarmi per il ruolo di Primo Cittadino”

Campanile: "Ascoltare il pensiero dei cittadini, anche con le primarie, credo sia un atto doveroso”

2.755 Letture
commenti
Gennaro Campanile

Auspico che in vista delle prossime elezioni amministrative di Senigallia, all’interno del Partito Democratico possano svolgersi delle primarie per delineare la figura che poi andrà a concorrere alla carica di Sindaco”.

Questo il punto di vista dell’Assessore Gennaro Campanile che non si tira indietro e rilancia la sua disponibilità a prendere parte alle primarie ed implicitamente a ricoprire il ruolo di primo Cittadino. “Dopo tre mandati da Assessore nei quali ho ricoperto tutte le principali cariche credo di essere pronto per poter crescere ulteriormente e dare ancora il mio contributo alla città”.

Campanile si è espresso anche in merito ad un’eventuale candidatura di Fabrizio Volpini: questo il nome “forte” che sembra girare tra gli uffici del Pd e che ha già avuto il placet del Sindaco uscente Mangialardi e di diverse liste di supporto. Un nome, quello di Volpini, che di fatto potrebbe mettere d’accordo diverse identità del centrosinistra locale, senza passare per le elezioni primarie: “Fabrizio Volpini è sicuramente un profilo importante: a mio avviso sarebbe più coerente se continuasse a portare avanti l’importante lavoro che sta svolgendo in Regione anche e soprattutto in un’ottica di continuità”.

E ancora “Per quello che riguarda il nostro attuale primo cittadino, alla luce del percorso fatto, dell’ encomiabile apporto dato alla città, sempre in un’ottica di crescita, auspico un ruolo di caratura nazionale, magari in Parlamento: la sua storia, la sua competenza ed il suo curriculum parlano per lui”.

L’ultimo pensiero Campanile lo dedica nuovamente alle eventuali elezioni primarie: “Se non ci fossero rischiamo di perdere un’occasione di crescita per il PD stesso; gli stessi cittadini potrebbero vedere in un nome venuto fuori a priori una scelta del partito e non delle persone. Non dimentichiamo che la scelta che scaturirà dalle prossime elezioni avrà la responsabilità di delineare un nuovo percorso economico e politico; si tratta di programmare il futuro della città di Senigallia e, al riguardo, ascoltare il pensiero dei cittadini, anche attraverso uno strumento come le primarie, credo sia un atto doveroso”.

Commenti
Ci sono 7 commenti
un povero tra i poveri (di politica) 2019-08-07 13:31:18
Da Mangialardi a Volpini o Campanile ...... ma il PD non ha meglio da offrire ..... sono alla frutta ....... poveri noi. Gia' un ventennio di sindaci PD incapaci di vedere oltre il proprio naso che hanno fatto gli interessi dei soliti pochi. Basta Basta Basta
mik76
mik76 2019-08-07 14:44:21
Caro un povero tra i poveri (di politica) vogliamo parlare dell’oppositore per eccellenza Perini (denominato il (...omissis...) del sindaco) che ha già accolto con favore la candidatura di Volpini e che sicuramente non disdegnerà quella di Campanile o di chiunque sarà eletto come sindaco ??? (Per la serie chi striscia non inciampa).
Glauco G. 2019-08-07 15:29:56
Con Voòpini candidato vado a votare...contro... con qualsiasi altro candidato a sindaco tornerò a non votare perchè mi stanno bene tutti.
centr100
centr100 2019-08-07 15:34:36
Tra Volpini e Campanile, sceglierei nettamente Campanile. Ma a occhi chiusi.
octagon 2019-08-07 15:59:40
Avete distrutto il pd.
armandot 2019-08-07 16:44:15
Corretto chiedere le primarie
Franco Giannini
Franco Giannini 2019-08-07 17:36:37
Un candidato lo hanno, ma è indigesto perché non sempre uso dire "Si signore", un' abitudine che ai vertici del partito non piace (vertici.. una eufemia !!). E' persona istruita che conosce le leggi perché è la sua professione, sa mettere due parole in croce, perché è avvocato, il saper comunicare è una sua dote e quando lo fa in sede istituzionale, lo sa fare con un eloquio gradevole in perfetto italiano senza intercalare frasi miste nel dialetto de machì, o ridicole ripetizioni perché s'impunta e non sa come proseguire, come fanno i volontari di questa Armata Brancaleone (qualcuno forse confida che l'aiuto gli arrivi dall'alto!). Ahhh !!!! dimenticavo, chi è questo possibile candidato? ma l'Avv. Sardella... uno che in Consiglio si è fatto sentire e seppur piccole cose per i quartieri, ha fatto. Gli altri hanno distribuito promesse mai, mai, mantenute! Sempre che anche Sardella sia disposto ad accettare l'incarico. Lui non è ancora un volontario, ma di certo persona riflessiva e rispettabilissima.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!