SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia, truffa dei sordomuti: bloccato un rumeno

L’altro fugge alla vista della polizia

1.347 Letture
commenti
La Cresciamia - Crescia fusion, torta al testo, cresceria - Lungomare Alighieri Senigallia (AN)
truffa dei sordomuti: bloccato un rumeno

Di seguito alle numerose segnalazioni pervenute al 113 del Commissariato da parte di cittadini e commercianti che segnalavano la presenza di due soggetti che, mostrando alcuni documenti, chiedevano una donazione ad una fantomatica associazione di volontariato dedita ad attività di assistenza per giovani con disabilità, sono stati effettuati mirati servizi, in occasione del Summer Jamboree, al fine di individuare i soggetti in questione.

Nel tardo pomeriggio del 5 agosto gli agenti, dopo una segnalazione pervenuta in sala operativa, hanno individuato i due soggetti che a distanza si muovevano in centro e si avvicinavano ai passanti chiedendo del denaro.

Gli agenti hanno deciso di intervenire, avvicinandosi ad uno di essi; nel frattempo, il secondo, si è dato precipitosa fuga nelle vie del centro.

Il soggetto, bloccato dagli agenti, è risultato essere un cittadino rumeno S.R. di 23 anni, gravitante nel riminese, con diversi precedenti per truffa. Il giovane è stato condotto in Commissariato e trovato in possesso di diverse schede per la raccolta del denaro con indicate le somme raccolte e con del denaro verosimile ricavato delle donazioni.
Inizialmente ha finto di non sentire e non riuscire a parlare: alla fine ha ammesso di non avere alcuna disabilità.

Gli agenti hanno accertato che l’uomo qualche giorno fa era stato già denunciato per analoghi episodi commessi in Romagna. Alla luce delle testimonianze raccolte e dei documenti trovati in possesso dell’uomo questi è stato deferito all’autorità giudiziaria per il reato di truffa aggravata ed, inoltre, è stato raggiunto da provvedimento finalizzato al divieto di ritorno nel territorio del comune di Senigallia per tre anni. Sono in corso gli accertamenti per risalire all’identità del complice.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura