SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Rebecchini eletto presidente del consiglio dell’Unione “Le Terre della Marca Sènone”

Eletta anche la nuova vicepresidente, la consigliera di maggioranza di Ostra Vetere Martina Rotatori

Farmacia Avitabile Senigallia - Farmacia Oncologica - Centro estetico BB Wellness
Luigi Rebecchini eletto presidente del consiglio dell’Unione comunale “Le Terre della Marca Sènone”

È Luigi Rebecchini il nuovo presidente del consiglio dell’Unione comunale “Le Terre della Marca Sènone”. Con 30 voti a favore su 33 il consigliere di minoranza del Comune di Senigallia subentra a Moris Mansanta, uscito dal consiglio dell’Unione dopo le elezioni amministrative di Ostra dello scorso maggio. Nella medesima seduta è stata eletta con 28 voti anche la nuova vicepresidente del consiglio dell’Unione: si tratta della consigliera di maggioranza di Ostra Vetere Martina Rotatori.

Credo che la con la scelta di votare quasi all’unanimità la proposta di Rebecchini avanzata dalla minoranza del consiglio – afferma il presidente dell’Unione Maurizio Mangialardi abbiamo recuperato una pratica purtroppo caduta da tempo in disuso e le abbiamo restituito il suo significato più autentico e profondo, ovvero quello che le istituzioni sono di tutti e che la democrazia è un bene comune imprescindibile. L’elezione alla presidenza del consiglio dell’Unione di Rebecchini, facilitata dalla sua esperienza e dal suo comprovato senso istituzionale, vuole essere proprio questo: un segnale di unità che maggioranza e opposizione hanno voluto dare al territorio per far capire quanto questo Ente sia importante per il futuro delle nostre comunità”.

Commenti
Ci sono 2 commenti
Ingrao
Ingrao 2019-07-31 13:22:22
Criticavi tanto il sindaco e poi basta una poltrona per fare 100 passi indietro ma che dire rebbecchini con te ci siamo abituati
LuigiRebecchini 2019-07-31 16:25:36
Egregio sig. "Ingrao", Le ricordo per prima cosa che nella mia attività di consigliere comunale, non faccio opposizione a prescindere, cerco di fare opposizione in modo seria e corretta, motivando sempre i miei no e motivando i miei sì quando ci sono. Questo mio modo di fare è stato sempre riconosciuto da tutti i consiglieri, di maggioranza e di opposizione. Sulla questione della "poltrona" in seno all' Unione dei Comuni, Le ricordo che la Presidenza del Consiglio dell'Unione è un ruolo istituzionale, chi è Presidente dell'assise deve cercare di rappresentare all'esterno tutti i consiglieri. Stessa cosa vale per i Presidenti dei Consigli Comunali, dei Consigli Regionali, e vale anche per i Presidenti di Camera e Senato. A Lei che si fregia del nome di Ingrao, Le rammento che Pietro Ingrao, giustamente, fu, in pieno periodo di guerra fredda e di schieramenti fortemente opposti, Presidente della Camera dal 1976 al 1979, seguito poi nella Presidenza dalla Jotti. Infine, per evitare altri equivoci, aggiungo che il mio incarico in seno all' Unione ( ma vale anche per il Presidente Mangialardi, per gli altri membri della Giunta che soni i sindaci dei sette comuni e per i consiglieri dell'Unione del Comuni) non ha emolumento alcuno e nessun gettone di presenza. Cordiali saluti.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura