SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Alla libreria Iobook di Senigallia incontro con Davide Sapienza

"Il Geopoeta" presentato venerdì 19 luglio

480 Letture
commenti
Libreria Iobook Liberilibri - Le Marche tra le righe - Senigallia
Geopoeta, libro

Incontro con lo scrittore Davide Sapienza per la presentazione del libro “Il Geopoeta. Avventure nelle terre della percezione” (Bolis Edizioni, 2019) presso la libreria Iobook Liberilibri di via Cavour 32, a Senigallia, venerdì 19 luglio alle ore 19.00. Introdurrà l’autore Valeria Bellagamba di LibriSenzaCarta. Seguirà un aperitivo con prodotti del territorio.

Ingresso libero.
“Il Geopoeta. Avventure nelle terre della percezione” è il ritorno al lungo formato di Davide Sapienza dopo Camminando (2014). Il testo completa il lavoro di riflessione ed esplorazione di quelle tematiche che ne hanno distinto l’originale cammino, editoriale e di divulgazione. Le “boe” della sua narrativa vengono definite da quindici anni di viaggi, riflessioni, saggi, conferenze, reportage, attività in pubblico (incontri e cammini geopoetici). Per questo la sua narrativa prende vita da storie che nascono tra il territorio e la presenza umana. Il Geopoeta sviscera a fondo l’idea di una poetica della geografia, intesa come materia inclusiva: il lungo capitolo 1 (“La geografia è poetica”) è una dichiarazione programmatica, politica e soprattutto poetica: creatività ispirata ed espressa con intenzione, alla ricerca di storie non convenzionali. Per Sapienza Il Geopoeta è il compimento della sua “missione poetica”: l’approdo dopo il lungo viaggio raccontato in oltre dieci libri dal 2004, a naturale conclusione dell’altro caposaldo della sua produzione, I Diari di Rubha Hunish (2004). Quattro anni e sei stesure, con il prezioso contributo in fase di editing della scrittrice Elena Maffioletti. La scrittura, nelle 128 pagine raggiunge un equilibrio che i nove capitoli raccontano come un continuum – luoghi di un viaggio nel corso del quale il lavoro geopoetico si è svolto o si sta realizzando. Il Geopoeta è la sfida, già lanciata molti anni fa, a ripensare il rapporto con le sensazioni che si fanno pensiero, un’ode al dubbio come propellente per non smettere mai di cercare nuove “avventure nelle terre della percezione”, la ricerca della nostra identità più sincera.

Dice l’autore del libro:“Spero vi piacerà: sarà un andar leggendo non immediato, l’invito a ricordarci che i libri non sono un fine onanistico, ma solo un mezzo per stare connessi all’universo, alla sua energia, di cui siamo parte. La mia piccola missione è provare a darvi degli indizi portandovi sulle tracce meno battute verso luoghi dove l’unità della vita è evidente. Chi scrive è al servizio di questa energia creativa, io credo. Del resto, il mio manifesto del 2004 parlava chiaro (si, I DIARI DI RUBHA HUNISH) quando tutto ciò non era “di moda’”.

Davide Sapienza, Geopoeta, scrittore, autore di reportage, traduttore. In editoria dal 1984 (in quella musicale come autore di libri, giornalista, conduttore per RAI DSE e RADIO POPOLARE, label manager Rykodisc Europe dal 1997 al 2004), dopo anni di viaggi ed elaborazione nel 2004 pubblica da Baldini Castoldi “I Diari di Rubha Hunish” (ripubblicato in edizione espansa nel 2017 da Lubrina Edizioni), seguito da “La valle di Ognidove”, “La strada era l’acqua, La musica della neve”, “Scrivere la natura”, “Camminando”, “La vera storia di Gottardo Archi”, “L’Uomo del Moschel” e nel 2019 dal volume che raccoglie questi due decenni di lavoro, “Il Geopoeta. Avventure nelle terre della percezione”. Dai suoi libri e dal lavoro di esplorazione culturale e geografica del territorio trae l’ossatura delle sue camminate geopoetiche, anche di più giorni, tra i primi a mettere questa attività “dal vivo” al centro del lavoro, con collaborazioni nel counselling e per diversi artisti. Nel 2008 firma la sceneggiatura di “Scemi di Guerra” con il regista Enrico Verra. Nel 2009 la Tv Svizzera Italiana gli ha dedicato il documentario “La Sapienza di Davide. Parole in cammino”. Molti i reportage per magazine come Specchio, Rivista della Montagna, Diario, GQ, Meridiani Montagne, VanityFair.it, ecc. Dal 2013 firma reportage e una rubrica settimanale sul Corriere della Sera (dorso di Bergamo).

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!