SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Dal fuoco alla luce: l’arte della ceramica protagonista a Senigallia

Dal 6 al 12 luglio, presso la sala Expo Ex della città roveresca, si apre la mostra dell’Atelier della ceramica

Corto Circuito 7 - 30 giugno / 14 luglio 2019
Giò Fiorenzi

Compie 25 anni l’associazione Atelier della Ceramica, nata per volontà della professoressa Elvira Bruni, e anche quest’anno torna protagonista a Senigallia con la mostra dei lavori dei corsisti.

Impastare l’argilla per ottenere piatti, vasi, oggetti di bigiotteria mettendoci passione, professionalità ed entusiasmo. Sono oltre 30 gli oggetti che saranno in mostra nella sala Expo Ex di Senigallia, dal 6 luglio – giorno dell’inaugurazione – fino al 12, dalle 18.00 alle 24.00.

Ceramica: dal fuoco alla luce” è il titolo della mostra, patrocinata dal Comune e con il contributo della BCC di Ostra e Morro, che mette insieme, in una logica inclusiva, persone di diverse fasce di età, estrazione sociale, nazionalità. Tutte accomunate da un sentire comune.

Il gruppo lavora seriamente e dimostra di impegnarsi costantemente – ha sottolineato Elvira Bruni, Presidente di Atelier della Ceramica – Per questa ragione siamo felici di poter mostrare i lavori realizzati con l’obiettivo di far conoscere quest’arte antichissima donando allo spirito una possibilità in più di godere del bello che c’è in ogni forma di arte”.

Tante le tecniche di lavorazione utilizzate: dal bucchero, ceramica nera, fine e leggerissima prodotta dagli etruschi per realizzare vasi al raku, di origine giapponese, nata per esaltare l\\'armonia delle piccole cose e la bellezza nella semplicità e naturalezza delle forme. L’utilizzo dell’argilla si è rivelato uno strumento ricco di potenzialità anche per i più piccoli. Tanto che le corsiste di Atelier della Ceramica si sono messe a disposizione degli alunni della scuola primaria G. Rodari per realizzare decori alle pareti esterne dello stesso istituto.

L’esperienza sensoriale della ceramica, inoltre, è stata estesa anche ad un gruppo di non vedenti che hanno potuto modellare oggetti, venendo a contatto con la storia e le sensazioni più intime di questa arte secolare e che è parte integrante della nostra cultura.
All’inaugurazione della mostra interverranno, tra gli altri, lo storico dell’arte Claudio Paolinelli e la famosa artista senigalliese Giò Fiorenzi.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura