SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Edificio multipiano in zona stadio: le perplessità del consigliere Sardella

"Mole di cemento che pesa come un'ipoteca sul futuro sviluppo urbano sostenibile"

Da sx: Chantal Bomprezzi, Simeone Sardella ed Enzo Monachesi

La Giunta Comunale di Senigallia ha comunicato l’approvazione di un progetto di finanza nella zona stadio in base al quale, stando alle informazioni fornite, verrebbe eretto un edificio multipiano con parcheggio al piano terra nell’area di “antistadio” destinato ad ospitare un centro commerciale, un parcheggio multipiano al posto dell’attuale palestra di via Campo Boario, una nuova palestra all’interno dell’area di campo sportivo, la sistemazione e messa a norma delle tribune dello stadio.

In proposito, pur comprendendo l’esigenza di destinare alla locale società sportiva, in crescita di risultati, ed ai settori giovanili uno stadio ammodernato ed adeguato, non posso non evidenziare molteplici perplessità sul progetto presentato.

Con tale mole di cemento, che pesa come un’ipoteca sul futuro sviluppo urbano sostenibile, la città verrebbe definitivamente privata, almeno per i prossimi cento anni, della possibilità di allocare altrove lo stadio, ad esempio in una cittadella degli sport, per ivi creare un grande “parco centrale”.

Il “parco centrale della Pace” nella città della Pace, un polmone verde a servizio del centro e della città tutta. La zona ne risulterebbe completamente riqualificata, con vantaggi enormi per tutti i residenti e per la città.

Al contrario, con il progetto presentato, in una zona residenziale dove insistono ben quattro scuole e l’ospedale, si andrebbe a collocare un megastore, un parcheggio multipiano in struttura, per altro a poche centinaia di metri da un altro parcheggio in struttura (quello del seminario), ed una nuova palestra.

Tali strutture porteranno inevitabilmente incremento della mole di traffico, per altro su vie già di per se limitate ed inadatte a supportare ulteriore circolazione di automobili o pullman destinati allo stadio, in una zona che al contrario dovrebbe essere a vocazione residenziale, con circolazione protetta ed in sicurezza di residenti, pedoni, e biciclette.

L’intervento va nella direzione opposta rispetto alle più corrette politiche urbanistiche che tendono ad allocare all’esterno delle zone centrali supermercati e strutture sportive.

Non da ultimo il nuovo centro commerciale potrebbe pregiudicare le piccole attività e rivendite di generi alimentari del centro cittadino e dei rioni confinanti.

Per questo auspico che si possa pervenire ad un ripensamento del progetto.

Un nuovo e più grande parco della Pace, ed un nuovo stadio Bianchelli.

Simeone Sardella

Consigliere Comunale PD

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura