SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“Il CaterRaduno è un evento che somiglia alla nostra comunità”

"Capace di coniugare divertimento e riflessione critica, solidarietà e attenzione all’ambiente"

Centro commerciale Il Maestrale - Senigallia - Il Maestrale & i bambini
Il CaterRaduno è un evento che somiglia alla nostra comunità

Come avevamo pronosticato, l’edizione 2019 del CaterRaduno si sta rivelando uno straordinario successo. Le tante persone presenti già ieri al taglio del nastro e alle prime dirette, nonché le migliaia di spettatori che hanno partecipato al concerto serale dei Tiromancino e a quello molto intenso e suggestivo all’alba di Mahmood, dimostrano come questo evento, dopo oltre vent’anni, continui a mantenere la vitalità delle prime edizioni e a suscitare interesse, passione ed emozioni tra i suoi fan.

Un evento che, a pensarci bene, somiglia molto alla nostra comunità, in quanto capace di coniugare divertimento e riflessione critica, solidarietà e attenzione all’ambiente. Anche per questo, devo dire che è stato molto bello sentirsi riconoscere dai nostri cari amici di Caterpillar e Caterpillar Am, in diretta radiofonica nazionale, il primato che Senigallia ha colto diventando la prima città plastic free d’Italia, grazie all’ordinanza emessa lo scorso 1° marzo dall’Amministrazione comunale in occasione di M’Illumino di meno.

A tal proposito, quella di domani sarà una giornata molto importante, perché fin dal mattino, insieme Massimo Cirri, Laura Troja, Paolo Labati, Filippo Solibello, Marco Ardemagni, Claudia de Lillo, Cinzia Poli, la Banda Osiris e Telmo Pievano, daremo vita al teatro La Fenice a un coinvolgente spettacolo che vedrà il pubblico presente cimentarsi su un insidioso quiz dedicato ai temi della salvaguardia dell’ambiente. Nel pomeriggio, poi, ci sarà l’attesissimo Corteo Acquatico per la Legalità, che dal porto della Rovere vedrà tanti cittadini raggiungere la Rotonda a Mare con ogni mezzo sostenibile per prendere parte all’aperitivo anti spreco, il cui ricavato andrà a finanziare le attività dell’associazione Libera dalle mafie.

In questa occasione potremo riabbracciare fraternamente don Ciotti, figura simbolo dei valori che questa manifestazione ha sempre voluto rappresentare e trasmettere in questi due decenni. Il mio invito è quello di essere presenti domani a Piazzale della Libertà per sostenere questo generoso sacerdote e i tanti giovani che, a Senigallia come nel resto d’Italia, con il loro impegno costante, determinato e senza compromessi hanno conquistato alle ragioni della legalità larghe fasce della popolazione, svolgendo una fondamentale azione di prevenzione e di contrasto dei fenomeni criminosi e un prezioso servizio di educazione alla cittadinanza.

Maurizio Mangialardi
Sindaco di Senigallia

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura