SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Il Giornalino della Scuola Primaria “Pascoli” nelle edicole e nelle librerie del Centro

"Ha costituito un’occasione per potenziare le competenze comunicative degli alunni"

Sci Club Senigallia
Scuola primaria “G. Pascoli”

Già dall’inizio dell’anno avevamo pensato di approfondire il tema dell’ambiente e proprio da qui che è nata l’idea di intitolare l’ormai consolidato Progetto di plesso “Aspettando il Natale”… Tra terra e cielo” con uno sguardo anche verso una dimensione spirituale tipica del Natale.

Il Progetto ha consentito ai bambini di svolgere un percorso musicale, ma anche di avvicinarsi a temi importanti sulla tutela del nostro pianeta. E’ seguito poi nei giorni 26-27 Gennaio il Progetto “FaVolare” per scoprire insieme il piacere di ascoltare e comprendere racconti potenziando le abilità creative ed espressive restituendo a nuova vita materiali non più utilizzati.

E poi è arrivato il Giornalino scolastico che è stato consegnato in questi giorni, nelle edicole e nelle librerie del Centro, con articoli, disegni, fumetti e storie interessanti. I bambini, accompagnati dalle insegnanti, hanno consegnato a mano alcune copie spiegando ai destinatari la motivazione di questo lavoro e perché la scelta di un tema comune come l’ambiente, i rischi e la sua tutela. In classe abbiamo lasciato la penna ai nostri piccoli giornalisti che a gruppi o singolarmente hanno fatto ricerche, riflessioni e confronti e hanno dato vita a tanti articoli come l’esistenza di un settimo continente: l’isola di plastica; le motivazioni sul perché i nostri bambini hanno aderito allo sciopero mondiale Friday for future, la preoccupazione di vedere un mondo che sta pian piano soffrendo trovando il modo di risollevarlo e migliorarlo; da bruco a farfalla con la nascita in classe della farfalla Pascolina (nome non a caso); la storia di Greta, la sua sensibilità verso l’ambiente; la natura ci aiuta a contare, con i più piccolini che, contando le tantissime ghiande, cadute a terra dai lecci del giardino della scuola, si sono accorti che le mani non bastavano più e hanno capito che raggruppando per dieci riuscivano a contare fino oltre cento ghiande.

Hanno scoperto la fortuna di avere un giardino grande nella scuola e il divertimento di lavorare insieme in modo giocoso; le riflessioni sull’ambiente, come tenerlo pulito, perché L’ambiente è …speciale, è bellissimo e va rispettato, è un amore, è spettacolare! Per dimostrare attraverso le parole la bellezza della natura, sono stati scritti articoli che hanno come titolo: “Camminando…” al mare, nel prato in montagna… I bambini hanno mostrato sensibilità anche per gli animali che soffrono a causa dell’inquinamento del mare e dell’invasione di plastica definendo il pianeta azzurro una discarica di plastica; l’importanza dell’ospedale delle tartarughe di Riccione per la cura e riabilitazione delle Tartarughe marine.

Non mancano poi le storie sull’ambiente con “C’era una volta e c’è ancora” con un finale rigorosamente a lieto fine e i disegni dei più piccini con i consigli importanti per salvare la Natura dai danni causati dagli uomini. I più grandi invece hanno scritto un documento con le raccomandazioni per rendere la scuola più eco-sostenibile. La prima copia del giornalino è stata consegnata alla nostra Dirigente, prof.ssa Anna Scimone che fin dall’inizio ha appoggiato e sostenuto questo Progetto e non manca mai di trasmetterci entusiasmo ed energia.

Ha rivolto ai nostri piccoli giornalisti parole di incoraggiamento a proseguire nella lettura e nella riflessione di varie tematiche, con uno spirito critico, ma sempre nel rispetto del pensiero altrui. L’ideazione del nostro giornalino scolastico ha rappresentato un’attività didattica ricca di potenzialità formative ed è nata dall’esigenza di condividere le nostre attività e gli interessi di tutti gli alunni della Scuola Primaria ”Giovanni Pascoli”.

Ha costituito un’occasione per potenziare le competenze comunicative degli alunni, per avvicinare i ragazzi al mondo dell’informazione ed al giornale e incentivare la scrittura ed altre forme di espressione come processo comunicativo. Il nostro giornalino scolastico ha permesso di riflettere e approfondire temi importanti attraverso la ricerca, la progettazione e la rielaborazione creativa della conoscenza e della realtà. E’ stato uno strumento valido, perché ha offerto ai nostri bambini l’opportunità di leggere il proprio presente, di esprimersi, di comunicare dentro e fuori la scuola.

Scuola primaria “G. Pascoli”

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura