SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ciclabile lungomare ponente Senigallia: “rimane doppio senso, cerchiamo posti auto”

Il sindaco spiega come cambierà lungomare Mameli con la realizzazione della pista ciclabile

2.354 Letture
Un commento
Ein Bier Borgo Catena - 13-14-15-16 giugno 2019 - Festa della birra a Senigallia
Il lungomare Mameli di Senigallia

“Lungomare Mameli, anche con la pista ciclabile che verrà realizzata, rimarrà a doppio senso di marcia: stiamo lavorando per trovare un’area per i parcheggi auto che colmi quelli che verranno soppressi in seguito alla realizzazione del percorso ciclabile”:

a dichiararlo è il sindaco che risponde a un cittadino, residente nella zona, che chiedeva lumi sul futuro dei parcheggi auto del lungomare di ponente, nel momento in cui verrà realizzata la pista ciclabile in progetto.

“Stiamo lavorando per definire la realizzazione di un percorso ciclabile sul lungomare che colleghi Fano e Senigallia e, considerato che introdurre il senso unico per far posto alla ciclabile allo stato attuale è un provvedimento impraticabile vista l’assenza di uscite obbligatorie per garantire la sicurezza sia dei mezzi di soccorso che dei veicoli in generale, l’unica alternativa è quella di pensare all’eliminazione di una fila di parcheggi lato mare, proprio come è stato fatto per il lungomare di Levante – spiega il sindaco Maurizio Mangialardi – Considerato che il tema dei parcheggi è sempre attuale, stiamo studiando una modalità che reperisca nuovi parcheggi a sostegno del lungomare Mameli cosicché possa essere possibile lasciare il doppio senso di marcia e introdurre la pista ciclabile.

Il progetto è ancora allo studio ma posso assicurare che terremo in considerazione tutte le necessità, comprese ovviamente quelle dei residenti della zona”.

Commenti
Solo un commento
leofax 2019-06-05 11:43:33
Il problema parcheggi lo si potrebbe risolvere, sfruttando al massimo tutta l'area Sacelit-Italcementi con posti auto coperti in cannucciaia e ovviamente depolverizzando l'area con bitume e breccino. Un paio di tralicci con illuminazione a led sulle due aree completerebbero il quadro.
Un servizio navetta con minibus e non con gli attuali a tre assi, sicuramente non adatti per le loro dimensioni alle strade attuali. Sarebbe utile, che i proprietari degli stabilimenti balneari, presenti sul lungomare Mameli, facessero una sorta di contratto per i propri clienti con il Comune,
sia per la sicurezza del posto macchina e una tariffa agevolata. Per i clienti delle spiaggie libere che vengono da fuori città, dimostrando con la patente al seguito al botteghino del parcheggio suindicato, un'agevolazione che aumenta in base ai passeggeri trasportati. Poi, se ci sono altre idee ben vengano.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!