SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Caffespresso - Macchina da caffè a capsule Rekico in offerta

Lega Senigallia sullo studio promosso dall’Osservatorio sui conti pubblici

"Mangialardi lusingato del 23° posto: quali sono i riscontri positivi per il Comune e soprattutto per i cittadini?"

Lega Nord Senigallia

Il Sindaco Mangialardi, a proposito dello studio analitico promosso dall’Osservatorio sui conti pubblici italiani, s’è detto lusingato del 23° posto della città di Senigallia nella classifica nazionale dei comuni superiori ai 40 mila abitanti. Chiediamo al Sindaco: ma in pratica, quali sono i riscontri positivi per il Comune e soprattutto per i cittadini?

Quest’anno la Pasqua, periodo che coincide con l’apertura della maggior parte delle attività commerciali turistiche, si è festeggiata tardi, dopo la metà di aprile. Inoltre, data la pioggia ed il freddo che hanno caratterizzato tutto il mese di maggio, per le attività che si svolgono al mare quest’anno è stato fin’ora l’inzio di stagione peggiore a memoria di tutti. Ciò significa che a causa del maltempo, gli incassi da aprile a tutto maggio si sono ridotti ben che vada del 25% rispetto al 2018.

Aldilà dei selfie e dei sorrisi che il Sindaco ci dispensa quasi ogni giorno, quali sono le idee e le iniziative che ha in mente per aiutare le attività turistiche in crisi e rivitalizzare il settore? Da quello che notiamo nessuna, infatti da tempo, l’amministrazione si glorifica del milione di presenze raggiunte, non ricordando che una trentina di anni fa le stesse erano il doppio. Inesorabile declino di Senigallia coincidente con l’avvio della stagione politica iniziata nel 1990 con l’accordo tra PCI e DC e proseguita fino ad oggi con l’attuale PD e satelliti vari. Per non parlare della politica ambientale, con l’eliminazione del verde urbano e delle spiagge libere.

Per non parlare delle inesistenti politiche sulla sicurezza, la messa in sicurezza del Misa, al declassamento del nostro ospedale, all’intero comparto urbanistico fermo da anni per il volere di un ristretto cerchio magico.

Per non parlare dei parcheggi, insistendo con proposte senza logica, ma ad effetto, ad esempio volendo eliminare i parcheggi sul lungomare Mameli. A proposito, sabato 1° giugno ripartono i parcheggi a pagamento da Marzocca al Cesano compresa l’area ex-Sacelit. Dato l’evidente stato confusionale in materia da parte del Sindaco Mangialardi, la Lega di Senigallia chiede di rivedere tale decisione e di introdurre immediatamente la sosta e i parcheggi gratuiti per entrambi i lungomari.

da LEGA SENIGALLIA

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura