SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“Prossimo alla paralisi l’ufficio del Giudice di Pace”

"I cittadini non possono permettersi di perdere l’ultimo presidio giudiziario del territorio"

Marco Frattini - fisioterapia e chiropratica - Senigallia, Castelvecchio di Monteporzio, Fano
L'ufficio del Giudice di Pace e del Tribunale di Senigallia

Tra pochi giorni, l’Ufficio del Giudice di Pace sarà nella impossibilità di continuare a lavorare. Di tre persone attualmente in organico (originariamente erano previste in organico pieno ben 5 dipendenti), una verrà collocata in pensione a fine maggio.

Dal primo giugno, l’Ufficio rischia la paralisi. Come noto, attualmente, gli impiegati amministrativi dell’ultimo presidio giudiziario del territorio sono individuati e retribuiti dalle Amministrazioni locali, di intesa con il Ministero della Giustizia.

E’ compito dunque degli enti locali provvedere alla sostituzione del personale. Nonostante il Sindaco sia a conoscenza della gravissima situazione da mesi, non solo non risulta ad oggi (a pochi giorni dal collocamento in pensione della funzionaria di cancelleria) individuato nessun sostituto dello stesso livello contrattuale ma nemmeno risultano avviate le procedure per l’avvio alla necessaria formazione.

L’Amministrazione comunale, di intesa con gli altri Comuni consorziati che hanno il dovere parimenti di interessarsi alla delicata situazione che coinvolge i cittadini di tutto il comprensorio, deve agire in termini immediati. I cittadini non possono permettersi di perdere l’ultimo presidio giudiziario del territorio. Per questo chiederemo al Consiglio comunale di esprimersi invitando l’Amministrazione comunale a immediate misure.

Roberto Paradisi

Luigi Rebecchini

Alan Canestrari

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura