SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Annita Garibaldi ricorda il Risorgimento ad Ostra Vetere e a Senigallia

La pronipote di Garibaldi ha commemorato tre montenovesi morti nel 1867 e incontrato gli studenti del Liceo Medi

Annita Garibaldi ricorda il Risorgimento al Liceo ‘Medi’ di Senigallia

Annita Garibaldi Jallet, presidente nazionale dell’Associazione Nazionale dei Veterani e Reduci Garibaldini (ANVRG), ha presenziato, venerdì 10 maggio alle ore 16 nel Municipio di Ostra Vetere, all’apposizione di un’epigrafe, da parte dell’Amministrazione Comunale, e alla cerimonia di commemorazione dei tre concittadini, Paolo con i figli Giovanni e Giuseppe, morti il 25 ottobre 1867 per favorire il tentativo garibaldino di liberazione di Roma.

Nell’intervento ha sottolineato come l’Associazione sia legata alle Marche tramite la Sezione di Castelbellino dedicata a Garibalda Canzio, già ivi residente e figlia di Teresita e del generale garibaldino Stefano Canzio, genero dell’“Eroe dei due Mondi”, bisnonno della prof. Annita.

Annita Garibaldi ad Ostra VetereAlla sezione, presieduta dal prof. Gilberto Piccinini, appartiene infatti il Gruppo “Pierluigi Mastrucci” di Barbara, che ha ispirato e organizzato l’iniziativa, costituitosi in seguito all’inaugurazione – nel 2011, 150° anniversario dell’Unità d’Italia – della locale mostra permanente di Palazzo Mattei sui “Marchigiani nel Risorgimento”, e della pubblicazione del relativo catalogo, on line nel sito del Comune, nella cui corposa introduzione si leggono notizie altrimenti inedite, riferite soprattutto al 1848-‘49, alla III Guerra d’Indipendenza del ’66 e al cosiddetto “Secondo Risorgimento”, cioè la “Guerra di Liberazione” del 1943-’45, in particolare per Barbara, Ostra Vetere e gli altri comuni del Senigalliese.

Annita Garibaldi ricorda il Risorgimento al Liceo ‘Medi’ di SenigalliaAlle ore 11 del giorno successivo, nell’aula magna “Carlo Urbani” del Liceo “Enrico Medi” di Senigallia, assiepata da un attento e partecipe pubblico di studenti, la presidente dell’ANVRG ha tenuto una conferenza sul tema “La Repubblica Romana del 1849, le Guerre d’Indipendenza e i Garibaldi”, in occasione del 170° anniversario dell’ente statale costituzionalistico, descrivendo precipuamente il prezioso contributo offerto da Giuseppe Garibaldi, dai figli e nipoti, a questa e alle altre imprese per la liberazione del suolo e del popolo italiani.

Nell’ambito della manifestazione, il Gruppo ANVRG di Barbara ha consegnato una pergamena commemorativa a Elena Ermanzeder e Donatella Chiostergi, nipoti di Giuseppe Chiostergi, giovane mazziniano senigalliese gravemente ferito sul fronte francese nel 1914 al seguito dei volontari garibaldini guidati da Giuseppe Garibaldi junior, nipote del Nizzardo, contro gli Imperi Centrali tedesco e austro-ungarico.

da Ettore Baldetti

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura