SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Al Liceo Classico Perticari il giovane violinista e attore Leonardo Mazzarotto

L’artista è anche il protagonista della fiction RAI “La compagnia del cigno”

Al Liceo Classico Perticari il giovane violinista e attore Leonardo Mazzarotto

Leonardo Mazzarotto, il Matteo Mercanti violinista de “La Compagnia del Cigno”, la fiction autunnale di Rai Uno, è stato protagonista di un incontro con le classi seconde del Liceo Classico Perticari.

Nell’aula magna della scuola di via Rossini il 20enne romano ha potuto raccontare ai ragazzi la sua esperienza sul set della produzione Rai e soprattutto la sua grande passione per la musica e in particolare per il violino, proprio grazie al quale è stato scelto come protagonista della serie televisiva.

Ho iniziato a suonare quando avevo 10 anni e dopo qualche tempo mi sono avvicinato al violino – ha raccontato a un centinaio di ragazzi entusiasti e curiosi di ascoltare tutto ciò che non hanno potuto scoprire dalla televisione – grazie al quale mi hanno proposto il provino per la fiction in cui ero Matteo, giovane liceale che lascia Amatrice, distrutta dal terremoto in cui ha perso la madre, per andare a Milano e studiare al liceo musicale del Conservatorio Verdi dove incontrerà altri sei ragazzi con cui stringerà una grande e bella amicizia”.

E proprio la musica, l’amicizia e soprattutto le passioni sono state al centro dell’incontro, animato anche e soprattutto dalle domande degli studenti e a cui Leonardo ha risposto con entusiasmo e sincerità. “La mia passione per la musica mi ha permesso di essere dove sono ora e di fare ciò che mi è sempre piaciuto fare, suonare; grazie a questa fiction abbiamo potuto avvicinare la musica, anche quella classica visto che suoniamo in una orchestra, ai ragazzi di ogni età. Sono le passioni a muoverci, grazie alla mia passione così forte ho potuto superare tante difficoltà, rinunciare a tante cose e fare sacrifici, ma tutto quello che ho fatto l’ho scelto io e ora posso dire che ne è valsa la pena, per questo, nel mio piccolo, posso dire a tutti voi di inseguire le passioni, non lasciarle perché poi avrete grandi risultati e grandi soddisfazioni”.

Sul finale, prima di foto ricordo con gli studenti, ha regalato un momento musicale con il violino, presentando ad una platea in assoluto silenzio un brando di Ennio Morricone e ricevendo un grande applauso dai ragazzi.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!