SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Al Liceo Perticari di Senigallia un libro sul Giorgione

Venerdì 3 maggio la presentazione di un saggio di Sergio Alcamo dedicato al grande pittore

"La verità celata" di Giorgione

Nell’ambito del ciclo di conferenze e corso di formazione “Letture&Vedute. Perticari, Città e Cultura”, si svolgerà l’incontro con lo storico dell’arte Sergio Alcamo, autore del saggio “La verità celata. Giorgione, la Tempesta e la salvezza”, con prefazione di Salvatore Settis, il quale nel 1978 suppose che i due giovani del quadro fossero Adamo ed Eva dopo la cacciata dal Paradiso terrestre.

Quell’ipotesi ora si arricchisce, attraverso un’”indagine sottile e pazientissima”, come la descrive lo stesso Settis nella Prefazione al volume, di “tasselli e nuove diramazioni interpretative”.

Prendendo le mosse dalla scoperta di un dettaglio inedito, abilmente mimetizzato nella tela, e grazie a un capillare confronto con opere affini – riprodotte in un ricco corredo iconografico –, il dipinto acquista un significato più ampio e si colloca in un preciso contesto, che si configura come una vera e propria fucina dell’arte moderna: la chiesa dei Servi di Maria a Venezia, frequentata da studiosi, filosofi, collezionisti e mecenati, tra cui Gabriele Vendramin, il committente dell’opera.

Il risultato è una migliore definizione del contenuto dell’enigmatico quadro, riletto in chiave biblica e calato in un’età e in un ambiente gravido di fermenti culturali e inquietudini religiose e politiche, sospeso tra Umanesimo e Riforma cattolica.

Sergio Alcamo
Specializzato in Storia dell’arte medievale e moderna all’Università di Roma «La Sapienza», conduce in maniera indipendente studi e ricerche di storia dell’arte, pubblicando saggi e articoli per «Studi Veneziani», «Arte Medievale», «Bulletin du Musée Hongrois des Beaux-Arts», «OADI-Rivista dell’Osservatorio per le Arti Decorative in Italia».

La conferenza si tiene venerdì 3 maggio alle ore 15, in Aula Magna.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!