SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Pittura edile Goffi - Trattamenti e soluzioni involucro edilizio - S. Maria Nuova

Divieto di fumo nel territorio di Senigallia, ne parla il Consiglio comunale

L'assemblea si riunisce lunedì 29 aprile

2.245 Letture
commenti
Piazza Roma, Municipio di Senigallia

Il Consiglio comunale di Senigallia tornerà a riunirsi lunedì 29 aprile. La sessione, convocata alle ore 15,30 dal presidente Dario Romano, inizierà con il consueto spazio riservato a interrogazioni e interpellanze, cui seguirà l’approvazione dei verbali delle sedute precedenti e la modifica della composizione delle commissioni consiliari permanenti.


L’ordine del giorno prevede poi l’approvazione del Rendiconto della gestione dell’esercizio finanziario 2018 e dello schema di convenzione per l’affidamento del servizio di tesoreria comunale.

Il consiglio si concluderà con la verifica periodica dello stato d’attuazione delle linee programmatiche dell’azione di governo e la discussione di tre mozioni: la prima, presentata dal gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle, per la riduzione della dispersione della plastica nell’ambiente; la seconda, presentata dal consigliere Mandolini, per l’adozione di misure finalizzate alla tutela della salute, del decoro e della vivibilità tramite il divieto del fumo sul territorio comunale; la terza, presentata dal sindaco e dai consiglieri Gregorini, Fileri, Perini, Brucchini, Profili e Santarelli, per l’adesione al Patto per la Scienza.

I lavori del consiglio potranno essere seguiti in diretta streaming sulla web tv comunale attraverso la piattaforma digitale senigallia.halleymedia.com, accessibile anche dal sito web comunale www.comune.senigallia.an.it.

Inoltre, è possibile approfondire tutti gli atti all’ordine del giorno del consiglio comunale sulla piattaforma www.senigallia.openmunicipio.it, al link http://bit.ly/2IvhMd1.

Commenti
Ci sono 5 commenti
Franco Giannini
Franco Giannini 2019-04-28 18:31:04
A quando quello di Vietato Vietare ? Io non sono un fumatore, di conseguenza me ne potrei anche fregare... ma vedere i fumatori trattati come dei drogati all'ultimo stadio, mi lascia perplesso. Allora perché non si punta a vietare la totalmente e senza se ne ma la VENDITA di tabacchi? Lo dico io il perché, per vigliaccheria politica: si andrebbe contro le politiche statali che sul vizio speculano e sarebbe andare contro le Lobby dei Tabacchi, e si sarebbe consapevoli di fare una guerra contro i mulini a vento. Ed allora è più semplice continuare a fornire la materia prima del vizio e farsi paladini (ridicoli) della legalità. Dopo aver letto il temino nel corso del Consiglio Comunale, siate bravi, fornite anche le coordinate di dove si potrà fumare... a casa NO, per la strada NO, in auto NO, in presenza di bambini NO, in luoghi pubblici NO, nei luoghi di lavoro NO... ditelo papale papale, che si può acquistare il pacchetto e poi fare la differenziata: gettare la stagnola sulla plastica, la scatola sulla carta e le sigarette nell'umido.
Mario2 2019-04-28 20:14:49
In effetti il divieto su tutto il territorio Comunale mi sembra veramente una ca****a anche perché non lo rispetterà nessuno e nessuno vigilerà.
Sono un ex fumatore e posso dire che le sigarette o schifezze chimiche che vanno di moda adesso sono una vera e propria droga tuttavia non credo nei divieti, semplicemente ognuno dovrebbe essere libero di scegliere, una scelta consapevole però, la libertà significa assumersi anche le responsabilità delle scelte, una concetto che in Italia è sconosciuto.
@ caro Sig.Giannini Lei fa domande di cui conosce già la risposta, il teatrino, i soldi, il fingere di fare, ricade tutto sotto il nome di politica.
SE7EN
SE7EN 2019-04-28 22:57:35
Questo è fottuto fascismo! Voi non state bene!
BlackCat
BlackCat 2019-04-29 09:05:23
Concordo al 100% con Franco Giannini. Il divieto di fumo su tutto il territorio comunale è una supercazzola ipocrita della politica benpensate e boghesotta. In pieno stile di questa giunta comunale.
octagon 2019-04-29 12:27:01
Il problema dell'alcool è ben più grave, ma anche qui il conflitto è alto! Sti "mascalzoni"
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!