SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Pittura edile Goffi - Trattamenti e soluzioni involucro edilizio - S. Maria Nuova

Comitato Difesa Ospedale Senigallia: “le Tac di Radiologia dove sono?”

"Ecco la reale situazione"

ospedale di Senigallia, ambulanze

Cari cittadini, correva l’anno 2018 e il 3 dicembre Mangialardi sulle dimissioni del dr. Consalvo dichiarava due cose: una vera e una non vera come spesso gli accade quando parla di sanità.


La prima: “A gennaio due nuovi medici al reparto Radiologia”.
È vero in quanto due Radiologi sono arrivati e hanno sostituito quelli mancanti dalla pianta organica.
Quindi non personale in più per cercare di ridurre le liste d’attesa, e i cittadini sanno sulla loro pelle di cosa parliamo, ma solo a copertura dei posti vacanti. Niente di nuovo sotto il sole, si direbbe!!

La seconda dichiarazione invece è ad oggi completamente priva di fondamento: “abbiamo – (lui e Bevilacqua,al tempo direttore generale di Area Vasta) – proceduto a richiedere due nuovi macchinari per la Tac, al fine di potenziare ulteriormente il reparto Radiologia del nostro ospedale….omissis…in questa direzione va anche la prossima individuazione del nuovo primario, per il quale esiste già la terna pubblica dalla quale sarà scelto”.

La reale situazione?? Il Dr. Bevilacqua, ex-direttore generale di Area Vasta non c’è più. Infatti da ormai un mese se ne è andato (forse per le difficoltà sanitarie esistenti nel nostro Ospedale e sicuramente per l’incalzare pressante e nel merito del Comitato Cittadino!!) con sollievo, suo e nostro, al Comune di Ancona e non è vero che sono arrivate due Tac.

I fatti ancora una volta lo smentiscono. Le due tac sbandierate ai quattro venti per anestetizzare i cittadini non ci sono.

Per ora ne è arrivata una, addirittura mobile, che non ha pedane di accesso alle barelle a norma di legge (pensate una attrezzatura non a norma dentro una istituzione pubblica!!), ma la chicca è che la seconda non arriverà mai, o se va bene fra diversi anni, perché l’Ingegneria Clinica dell’Asur Marche, deputata a presentare la richiesta, è arrivata tardi alla gara Consip, società governativa della Pubblica Amministrazione deputata agli acquisti.

Arrivata tardi??? Cosa vuol dire, che l’Ingegneria Clinica ha perso il treno o l’autobus?? Ma chi sono i dirigenti responsabili di tutta questa disorganizzazione sanitaria che danneggia i cittadini?? Sono forse ancora coloro che hanno avuto premi economici altissimi, dai 20 ai 30 mila euro,per il raggiungimento degli obiettivi fissati? Se questi sono gli obiettivi non abbiamo parole!!

Poi dichiarando “la prossima individuazione del nuovo primario” si tranquillizzano i cittadini ma li si porta fuori dalla realtà perché questa figura non riguarda affatto la Radiologia di Senigallia ma il nosocomio di Jesi, anche se nominalmente dovrebbe essere di Area vasta.

Al contrario la Radiologia di Senigallia, lasciata completamente sola, vive solo grazie alla professionalità e al senso del dovere di tutti gli operatori medici, infermieri, tecnici e o.s.s., pur nelle difficoltà imminenti e giornaliere che deve fronteggiare, oggi a maggior ragione con una Tac mobile non a norma e che non funziona.

E chi paga e quanto costa questo malfunzionamento? I cittadini vogliono saperlo.

Le contestazioni che le rivolge il Comitato avranno mai una risposta, non in radio o sui social con i suoi famosi “like” o “cuoricini” ma in un incontro pubblico?

Da

Comitato Difesa Ospedale di Senigallia

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura