SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Panificio Starnadori Senigallia - Pane artigianale produzione propria

“L’ex Palazzo Turismo di Senigallia diventi un centro culturale”

Tre associazioni intervengono: "niente speculazioni, si riapra in città il dibattito sul suo futuro"

Ex Palazzo del Turismo, ex Iat, ex Apt

Sul destino dell’ex palazzo del turismo intervengono tre associazioni che brillano per attivismo, originalità e creatività nel panorama culturale cittadino: Centro Teatrale Senigalliese, Confluenze, Lapsus.


“Nell’estate del 2017 abbiamo incontrato due volte l’assessore regionale al bilancio e patrimonio Fabrizio Cersetti e gli abbiamo sottoposto il progetto (vedi allegato) di fare del palazzo del turismo un centro culturale: un luogo di aggregazione che potesse offrire spazi a diverse associazioni culturali cittadine. L’assessore allora ci manifestò entusiasmo per la proposta. L’ipotesi annunciata in un’assemblea della Consulta della Cultura ha visto il favore della maggior parte dei rappresentanti”.

La struttura, chiusa nel 2009 (precedentemente messa a norma) per passaggi e rimpalli di competenze tra enti preposti all’accoglienza turistica, versa in stato di abbandono ma sarebbe ancora facilmente recuperabile e valorizzabile. “Potrebbe diventare una vetrina del territorio, un laboratorio di ricerca e produzione artistica. Facciamo appello al sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi, all’assessore regionale alla cultura Moreno Pieroni e all’assessore regionale Fabrizio Cersetti affinché si riapra un confronto nel merito.

Crediamo che questa struttura (che oggi può piacere o meno – ma possibile destinataria di interventi artistico-creativi) segno architettonico di un’epoca(di futura valenza storica) non possa essere sprecata per lasciar spazio al degrado, ad alcuni posti auto o all’ennesima quanto inverosimile operazione speculativa. Sarebbe bello che in città si aprisse un confronto pubblico sul questo tema”.

Dagli Ideatori

Commenti
Solo un commento
Glauco G. 2019-04-15 12:36:21
Per come la penso io....una richiesta del genere non la vedo compatibile con gli spazi attualmente in essere nella zona. Potrebbe essere una idea piacevole ma solo per i mesi invernali..non certamente per i mesi estivi dove abbiamo penura di parcheggi e aggiungere iniziative che potrebbero portare via posti auto potrebbe essere controproducente...non so se mi spiego.. facciamo un sesmpio..provate a fare un evento dentro quel fabbricato un venerdì o un sabato sera.... magari mentre è presente il Summer J. .... penate che imbottigliamento in quel punto dove è presente già un locale che sta andando molto di moda e che attira tantissima gente.... un evento che attira tantissima gente e ora aggiungiamo un evento dove non attirerà tanta gente ma occuperà posti auto... pensate che casino (già oggi è un casino in quella zona) secondo me..bisogna inziaire ad allargare il bacino e inziaire a fare eventi sparsi per la città e non concentrati in un solo punto.... ripeto..la proposta è anche valida ma solo nel periodo inernale..poi in estate si deve chiudere altrimenti passa da producente a controporducente...secondo me... ultimo appunto..se devo decidere io...quel fabbricato va venduto con l'hotel (che già nessuno vuole) non deve essere un'altra forma di ostacolo alla vendita.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura