SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Vivaio Piantaviva Senigallia - Piante e fiori, creazione del verde, addobbi floreali

Fosso della Giustizia di Senigallia, la protesta di un residente

"Danni alle proprietà private per dissesto idrogeologico, siamo abbandonati a noi stessi"

1.661 Letture
commenti
Fosso della giustizia a Senigallia, allagato dopo le piogge invernali

“Danni alle proprietà private lungo il fosso delle Giustizia, i cittadini sono abbandonati da anni a se stessi: a lamentarsene è un residente che si rivolge al sindaco di Senigallia.


“Scrivo per portare all’attenzione una questione ormai annosa relativa ai fenomeni erosivi e di dissesto idrogeologico del corso d’acqua demaniale classificato di terza categoria e denominato fosso di Fontenuovo o della Giustizia – segnala il cittadino – Di fronte all’inerzia dimostrata da tutti gli enti preposti alla tutela del territorio, il sottoscritto e le numerose famiglie residenti lungo la via, hanno visto negli ultimi 5 anni sprofondare nell’alveo del fosso argini, terreni di proprietà e numerose alberature anche secolari, oltre a vedere crollare i propri ponti di accesso alle abitazioni le cui fondazioni non hanno resistito di fronte al fenomeno erosivo in atto, lasciando isolate intere famiglie dall’accesso alla strada pubblica.

Abbandonati a loro stessi – continua – i residenti, a garanzia della propria incolumità e di quella delle proprie famiglie, sono costretti a intervenire sui ponti a propria cura e spesa, toccando con mano l’assurdità delle autorizzazioni da richiedere per l’esecuzione dei lavori proprio a quegli uffici che sistematicamente hanno girato la testa dall’altra parte di fronte al problema”.

Il Comune, oltre a rispondere al cittadino con una dettagliata comunicazione personale, ha espresso attraverso il sindaco Maurizio Mangialardi nella rubrica Scrivi al Sindaco del sito istituzionale, comprensione per la segnalazione.

“Faremo certamente un confronto con gli uffici preposti – ha aggiunto – per valutare l’opportunità di sollecitare gli enti competenti affinché intervengano per impedire il verificarsi di danni a persone e cose”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura