SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Festa dei Folli 2019 - Corinaldo - Crazy Run il 25 aprile alle 16

Amianto, dopo la segnalazione a Scapezzano l’Asur relaziona a Mangialardi

Richiesto dall’ALA l’intervento delle autorità competenti

Capannone in amianto rovinato dalla muffa all’altezza del bivio per Scapezzano

Lo scorso 26 marzo l’associazione ALA ha segnalato alle autorità competenti il rischio amianto per un capannone di rimessaggio di Camper, all’altezza del bivio per Scapezzano.

Si tratta di una struttura facilmente visibile da chiunque, che presenta un capannone con tetto in amianto-cemento vecchio, rovinato dalla muffa e nero.

A seguito della richiesta a chi di dovere, di effettuare un sopralluogo per verificare quale possa essere la migliore soluzione per la tutela della salute della gente, è giunta una risposta da parte dell’Asur Marche, Area Vasta 2, in cui si spiega che “a seguito dell’esposto, personale ispettivo del Servizio Ambiente e Salute, ha provveduto alla verifica dell’edificio, relazionando in merito al sindaco di Senigallia per i provvedimenti di competenza”.

Un risultato importante per la tutela della salute della cittadinanza.

Ovviamente l’ALA continuerà a seguire la questione e ad aggiornare i cittadini sui provvedimenti presi.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura