SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Banca Marche: sottoscritto l’accordo con il Governo per il fondo di ristoro

Canafoglia: "Primo importante passo per riportare nelle Marche parte del maltolto collegato al crack di Banca Marche"

1.610 Letture
commenti
Sottoscritto l'accordo con il Governo per il fondo ristoro dei risparmiatori

Nella mattinata dell’8 aprile è stato siglato l’accordo con il Governo per l’istituzione di un fondo di ristoro per i risparmiatori che hanno visto volatilizzati i propri risparmi a seguito del sul crack di Banca Marche.

Ad annunciare l’importante risultato raggiunto l’Avv.Corrado Canafoglia che da diverso tempo rappresenta un numero ingente di risparmiatori. Il tavolo istituito con il Ministero dell’Economia e Finanze ha portato all’approvazione di un provvedimento condiviso. All’incontro erano presenti il premier Giuseppe Conte, il ministro Giovanni Tria e Riccardo Fraccaro, e i sottosegretari Massimo Bitonci e Alessio Villarosa.

Al termine del confronto, durato oltre due ore, è stato stipulato l’accordo per la creazione del Fondo di Ristoro che prevede la copertura del 30% degli azionisti e fino al 95% per gli obbligazionisti.

Tale fondo sarà ripartito in modo forfettario per chi ha un reddito annuo fino a 35 mila euro o un patrimonio mobile fino a 100 mila euro; oppure attraverso un arbitrato attenuato per tutti gli altri che dovranno dimostrare le condotte illecite o poco lineari dell’operato di Banca Marche.

Al riguardo Canafoglia ha espresso la propria soddisfazione: “Si è trattato di un confronto a tratti molto difficile ma che ha prodotto risultati importanti: si tratta comunque del primo passo per riportare nelle Marche parte del maltolto sia per i crack di Banca Marche, che di Banca Etruria, che di Veneto Banca”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!