SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

L’US Pallavolo Senigallia perde ma è contenta lo stesso

Le ragazze chiudono comunque al 5° posto e nei play-off promozione trovano il Gabicce Gradara

642 Letture
commenti
Centro Commerciale Il Maestrale - Senigallia - Concorso Aggancia Uovo!
Caterina Morganti

Gran bella partita tra Miv Senigallia e Centrodiesel Pagliare per chiudere la seconda fase del campionato del campionato di serie C femminile di volley.

Il risultato finale che ha visto il Pagliare spuntarla per 3-2, in considerazione dei risultati arrivati da altri campi, soddisfa entrambe le formazioni. Le senigalliesi, infatti, nonostante la sconfitta ottengono l’obiettivo del quinto posto, mentre le ospiti, che erano già certe della terza posizione, si confermano davvero un’ottima squadra, pur essendo arrivate a Senigallia con qualche assenza nell’organico.

Il Pagliare iniziava subito bene portandosi avanti 7-2 nel primo set, ma la Miv reagiva bene e passava a condurre 15-12. Le ospiti restavano in partita e riuscivano a chiudere a proprio favore il primo parziale in volata per 29-27.
Secondo set con andamento analogo: netto vantaggio iniziale delle ospiti (addirittura 15-7), rimonta senigalliese, ma sprint finale ancora favorevole al Pagliare 25-23.

Completamente diverso il quarto set, in cui la Miv dominava da subito con l’incredibile parziale iniziale di 14-1 che chiudeva i giochi fino al 25-12 finale.
Le senigalliesi iniziavano bene anche il quarto set andando avanti 4-0, ma il Pagliare reagiva e si arrivava al punto a punto finale, stavolta favorevole alla squadra di coach Paradisi che chiudeva 25-23.

Il quinto set sembrava da subito favorevole alla Miv, ma sul 12-9 le nerazzurre si fermavano e il Pagliare riusciva a spuntarla 16-14, quando però, ormai, era già arrivata la notizia del 3-2 del Gabicce sul Porto Potenza Picena che assicurava il quinto posto alle senigalliesi nonostante la sconfitta.

Partita davvero spettacolare con le padrone di casa ottime in attacco con le varie Morganti, Santini, Berluti e Longarini (quest’ultima brava anche in battuta) e il Pagliare splendido nei fondamentali di seconda linea e micidiale in battuta con la Ridolfi.

Non sono mancate le contestazioni arbitrali da parte della panchina senigalliese. In particolare, l’esito del primo set è stato pesantemente condizionato da alcune decisioni piuttosto permissive di fronte ad evidenti infrazioni in palleggio da parte della alzatrice ospite.

Totale incapacità e senso di protagonismo dei due arbitri che sono persino arrivati ad esibire cartellino rosso alla panchina perché l’allenatore, dopo l’ennesimo fallo non fischiato, aveva preannunciato un reclamo. È la prima volta che si sanziona l’esercizio di un diritto previsto dal regolamento federale. La società preannuncia una durissima nota alla Fipav. Non è ammissibile assegnare ad arbitri inesperti e con spiccato senso del protagonismo partite che decidono un campionato.

Ora, nei quarti di finale, la Miv Senigallia affronterà il Gabicce Gradara con il vantaggio di aver già vinto a tavolino gara 1 (questo prevede il regolamento per chi si è piazzato meglio nella regular season). Si giocherà quindi gara 2 a Gabicce e poi l’eventuale bella a Senigallia.

Nel campionato di Prima Divisione maschile era in programma gara 2 delle semifinali play-off. La Security Ta.Pe. Senigallia, che aveva già vinto gara 1 a tavolino per il miglior piazzamento in classifica nella regular season, in gara 2 è stata sconfitta 3-1 a Belvedere Ostrense dalla Volley Tre. Ora tutto è affidato alla decisiva gara 3 che si giocherà martedì 9 aprile alle 21 alla Palestra Leopardi di Senigallia.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!