SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Denunciati quattro giovani a Senigallia per ricettazione

Anche il foglio di via obbligatorio dal Comune per tre di loro

2.013 Letture
commenti
Cuochi Ancona
Oggetti sequestrati

Di seguito ad una approfondita attività di indagine, gli agenti del Commissariato di P.S. hanno fermato e poi denunciato quattro pregiudicati, presenti sul territorio senigalliese anche se di origine siciliana.


L’operazione prendeva avvio da un attento controllo effettuato dal personale della Squadra Volante che, nel corso di perlustrazioni di aree cittadine, notava strani movimenti da parte di alcuni soggetti occupanti due veicoli in zona ospedale.

Gli agenti decidevano, dunque, di sottoporre a controllo i quattro giovani a bordo delle due auto ed emergeva trattarsi di persone provenienti dalla Sicilia, tutte con numerosi e gravi pregiudizi penali per reati contro il patrimonio, in particolare per rapine e furti: alcuni di questi di recente erano stati sottoposti a misure restrittive.

Tra questi solo uno risultava essere presente sul territorio di Senigallia da qualche tempo poiché impiegato presso un’impresa di servizi.

I poliziotti pertanto decidevano di approfondire il controllo a carico delle quattro persone, che venivano trovate in possesso di giubbotti scuri, guanti da lavoro, cappelli scuri, ma anche di cutter professionali e giraviti.

Il possesso di tali indumenti ed oggetti faceva immediatamente pensare fatto che i quattro stessero per porre in atto un’azione predatoria a danno di qualche esercizio commerciale o abitazione.

Alla luce di quanto emerso dal primo controllo i poliziotti estendevano le attività di ricerca per verificare se l’ipotesi investigativa fosse fondata.

Tale attività consentiva di rintracciare ulteriori oggetti “sospetti”: in particolare, i poliziotti trovavano altri taglierini ma soprattutto due targhe che da successivi accertamenti risultavano essere state rubate, la sera precedente, in provincia di Pesaro.

Tali targhe prevedibilmente erano destinate ad essere utilizzate sul veicolo per la fuga al fine di depistare le successive indagini di polizia.

In considerazione di quanto emerso dalle indagini, i quattro soggetti, M.L, classe 75, A.M. classe 77, C.P. classe 90 e G.C classe 76, venivano denunciati per il reato di ricettazione e per il porto di oggetti atti ad offendere.

In relazione alla gravità della condotta ed ai gravi pregiudizi penali dei soggetti, il Questore di Ancona provvedeva ad emettere il foglio di via dal territorio del comune di Senigallia per tre anni a carico di tre di loro.

Gli investigatori sono convinti che tale importante attività di prevenzione abbia consentito di bloccare le intenzioni criminose dei componenti del gruppo, evitando che venissero compiute rapine o furti sul territorio locale.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!