SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Onoranze Funebri F.lli Costantini

Al cinema Gabbiano martedì 12 marzo “The Harvest – Il raccolto”

Il regista sarà presente in sala per un dibattito a fine proiezione: inizio ore 21.15

Cinema Gabbiano Senigallia - Sala grande

Appuntamento speciale la prossima settimana al Gabbiano con The Harvest – Il raccolto, un singolare docu-musical attraverso cui il regista Andrea Paco Mariani ha cercato di realizzare un’operazione assolutamente inedita: raccontare l’umiliazione dei lavoratori sfruttati dal caporalato esistente nelle campagne dell’Agro Pontino anche – ma non solo, naturalmente – mettendo in scena accurate coreografie delle danze punjabi.

Protagonista maschile è Gurwinder: arrivato in Italia dal Punjab – la regione/Stato al confine con il Pakistan che è cuore della comunità indiana dei sikh – lavora da anni come bracciante delle serre dell’Agro Pontino, in provincia di Latina.

C’è poi Hardeep, anch’essa di origine indiana ma nata e cresciuta in Italia, tanto che parla ormai The Harvest – Il raccoltocon accento romano: mentre quest’ultima si impegna come mediatrice culturale, cercando di accorciare le distanze tra indiani e italiani per riscattarsi dai ricordi di una famiglia emigrata in un’altra epoca, Gurwinder è costretto, violando il suo stesso credo, ad assumere metanfetamine e sostanze dopanti per reggere i pesanti ritmi di lavoro e mandare i soldi in India. Le loro storie si intrecceranno nel corso di una giornata, dalle prime ore di luce in cui inizia il lavoro in campagna alla preghiera serale presso il tempio della comunità.

Questo duro lavoro quotidiano non riesce però ad avvicinare il senso di un raccolto, poiché tra permessi di soggiorno da rinnovare e buste paga fasulle una vita compiuta sembra essere sempre inarrivabile.

Il “raccolto” del titolo va dunque inteso non solo letteralmente, come frutto della terra, ma anche come esito delle ingiustizie esistenti sul lavoro, delle leggi non rispettate.

Gli efficaci inserti musicali in stile Bollywood, realizzati anche grazie alla bravura di cinque ballerini di Banghra Vibes, costituiscono invece l’idea originale del film: non limitarsi a un “ordinario” film di drammatica denuncia, ma mostrare all’interno di questo ambito naturale il forte contrasto prodotto da alcuni numeri musicali ben presenti nell’immaginario collettivo, ma che in questo caso producono uno scartamento stridente tra la cromaticità dei costumi e l’assenza di quella gioiosa energia caratteristica.

The Harvest è stato realizzato e distribuito nelle sale italiane grazie a “Distribuzioni dal Basso”, un portale che sostiene attraverso il crowdfunding la circolazione di opere creative di autori indipendenti in tutta Europa.

Dopo il successo a Human Doc di Varsavia e al Delhi International Film festival, “The Harvest” è stato recentemente presentato in anteprima nazionale a Bologna, dove il regista si è formato, ottenendo la laurea specialistica in “Culture e Diritti umani” prima di iniziare il suo percorso come videomaker professionista (“Tomorrow´s Land”, 2011; “Green Lies”, 2014; “Vite al Centro”, 2014). Andrea Paco Mariani sarà presente in sala al Gabbiano in questa occasione (martedì 12 marzo, ore 21:15) per sviluppare con il pubblico un dibattito a fine proiezione.

La serata sarà organizzata in collaborazione con lo Spazio Autogestito Arvultura.

Ricordiamo sempre che, come per ogni altro appuntamento del Gabbiano, chi voglia evitare file può acquistare il biglietto in qualsiasi momento anche online attraverso il sito www.cinemagabbiano.it.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura