SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Banca Generali Private - Agenzia Senigallia (AN)

Marche: “Solo il 28,3% pensa di vivere in una zona a rischio criminalità”

A dispetto del forte allarme sociale nel 2017 il numero dei delitti nella regione Marche è diminuito

ladri, furti, malviventi

Un tessuto sociale sano e la percezione di vivere in una zona sicura e esente da rischi di criminalità, sono fondamentali per la competitività delle imprese e per la tranquillità dei cittadini.

E le Marche, da questo punto di vista, non sono più una isola felice, anche se siamo messi meglio rispetto alla media nazionale. Secondo i dati Istat sulla legalità e la sicurezza in Italia, elaborati dal Centro Studi Cna Nazionale per la nostra regione, il 28,3 per cento delle famiglie marchigiane ritiene di vivere in una zona molto o abbastanza rischiosa contro una media nazionale del 33,9 per cento.

Continua a leggere e commenta su Marchenotizie.info
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura