Logo farmacieFarmacie di turno


Domenici Robertucci
Errore durante il parse dei dati!
SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Comitato Difesa Ospedale Senigallia: “Tac sempre rotta, a quando la prossima rottura?”

Il Comitato evidenzia un nuovo mal funzionamento

ospedale di Senigallia, ambulanze

Lunedì 11 febbraio 2019 TAC di nuovo rotta. Subito riparata, questa volta per fortuna. A quando la prossima rottura??


Obsoleta, vecchia di 20 anni si rompe in continuazione. Nell’anno 2018 ha lasciato senza prestazione i pazienti almeno 8/9 volte con conseguente spostamento dei prenotati a Jesi. I tempi di riparazione sono ogni volta di diversi giorni per la farraginosità dell’Ingegneria clinica di Ancona a cui vanno inviate le richieste!! Ma se è vecchia perché non la sostituiscono?
A parole lo hanno fatto tutti, hai voglia!!

Nel 2014 una commissione aveva dato il consenso all’acquisto di una nuova Tac.

Nel 2018 i politici locali hanno dichiarato addirittura che ne sarebbero arrivate due, di cui una dedicata al Pronto Soccorso per ridurre i tempi di attesa.
Qualcuno le ha viste??

Si sono perse per strada come la famosa Risonanza la cui storia ancora non si è conclusa??.

Si perché, nonostante sia arrivato un medico ne manca sempre un altro e soprattutto non è stato ricoperto il ruolo di Responsabilità organizzativa e gestionale di Reparto precedentemente assegnato.

La recente nomina del dott. Bartelli di Fabriano, vincitore di concorso, si riferisce al primariato di Jesi, come da bando di concorso, o al primariato di area vasta? Perché a secondo la nomina vi è una conseguente differenziazione delle responsabilità di Senigallia, sempre qualora si identifichi un responsabile della radiologia di Senigallia, che ad oggi non ha.

Allora la domanda sorge spontanea: in caso di questioni legali, che possono sempre sopraggiungere, il medico è tutelato integralmente, parzialmente o per niente da questa amministrazione??

Possibile che i lavoratori debbano trovarsi in situazioni abnormi e anomale per una carenza decisionale apicale che guarda caso questo mese a visto i dirigenti spartirsi un bonus di “pochi spiccioli” (dai 20 ai 30 mila euro) come premio di risultato?
Questi sono i risultati? Diteci, i cittadini sono tutt’orecchi.

Proseguiamo poi con l’ UTIC (da delibera 361/2017 non c’è più !!).
Il Reparto prosegue con un letto in meno perché senza monitor da Agosto 2018 nonostante sia stata sollecita la riparazione anche a novembre 2018 (7 mesi e ancora niente!!)

C’è poi il problema della scopia, apparecchio necessario per l’installazione dei Pace Maker. Ad ottobre 2018 il Reparto ne aveva installati 102, grazie all’abnegazione e alla professionalità dei sanitari medici(4 in meno rispetto alle reali esigenze) e infermieristici del Reparto.

Si perché la scopia in Utic è letteralmente un rudere che, quando funziona, viene chiesta in prestito anche dall’Ortopedia, che ne ha una anch’essa vecchia e quindi soggetta a guasti, per la propria attività operatoria.

E se magari in Utic stanno installando un Pace Maker, e la scopia serve anche all’Ortopedia?

Una scopia per due esigenze importanti, è questa la buona sanità propinataci??

Quando si parla di sanità e Reparti a norma ecco cosa si intende: personale sanitario necessario come da pianta organica e attrezzature funzionanti, riparate in tempi certi o addirittura sostituite se obsolete, per far fronte alle esigenze dei cittadini.

Da

Comitato Difesa Ospedale di Senigallia

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!