SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Iniziato il conto alla rovescia per “Antigone” prodotto dal Centro Teatrale Senigalliese

La prima il 15 febbraio al teatro La Fenice. Repliche il 16 e il 17 febbraio

Nirvana Club - Palestra centro benessere - Senigallia
Centro Teatrale Senigalliese

Cresce l’attesa per il debutto di “Antigone”, spettacolo prodotto dal Centro Teatrale Senigalliese e dal Comune di Senigallia, che, dopo il successo di “Arlecchino servitore di due padroni”, segna il ritorno in scena della bella realtà teatrale senigalliese con una squadra rinnovata e interamente marchigiana.

La prima si terrà al teatro La Fenice il 15 febbraio, cui seguiranno le repliche del 16 e del 17 febbraio. Diversamente da quanto annunciato in precedenza, dunque, saranno tre le date dello spettacolo. Una scelta dovuta all’insorgere di impreviste esigenze organizzative riguardanti il Comune di Senigallia.

Lo spettacolo è un adattamento del testo di Sofocle in chiave contemporanea a cura di Luigi Moretti e Adriano Ferri, drammaturgo anconetano. Antigone prende vita in primo luogo dall’esigenza di recuperare il ruolo sociale e collettivo dell’atto teatrale quale momento di condivisione, riflessione, incontro tra esseri umani e scambio all’interno della comunità, come accadeva anticamente in Grecia. In secondo luogo, dal desiderio di interrogarsi sulla giustizia e sul senso dell’etica nella società attuale, in un periodo storico in cui il potere è sempre più arroccato nelle sue posizioni e la cittadinanza chiede cambiamento, apertura, giustizia. Il testo classico avrà dunque intense interpolazioni contemporanee che accenderanno i riflettori su alcune piaghe del presente come la violenza sulle donne, il tema delle migrazioni, il modello Riace e le morti di stato.

La compagnia è formata da cinque attori professionisti: David Anzalone, attore, autore e regista teatrale senigalliese, Francesca Berardi, attrice senigalliese diplomata al Teatro Stabile delle Marche, Valentina Illuminati, attrice grottammarese diplomata al Teatro Stabile di Genova, Filippo Mantoni attore senigalliese diplomato all’Accademia romana Sofia Amendola, Alain Marin, attore portorecanatese diplomato all’Accademia Silvio d’Amico. L’entourage è arricchito da illustri eccellenze marchigiane: in scena appariranno anche il regista dello spettacolo, nonché attore teatrale e cinematografico, Luigi Moretti e la costumista Stefania Cempini, entrambi pilastri del Teatro Stabile delle Marche. Le scene di Stefania Cempini saranno realizzate da Guerrino Andreani.

Per mettersi in contatto con la produzione o riservare posti, anche per la replica per studenti, è possibile contattare www.vivaticket.it – biglietteria Amat – produzioni@centroteatralesenigalliese.it.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura