SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Successo di pubblico per lo spettacolo di Teresa Mannino al Teatro La Fenice

Tante le persone accorse per il secondo appuntamento della stagione promossa dal Comune di Corinaldo

Teresa Mannino

Successo di pubblico per lo spettacolo di Teresa Mannino al Teatro La Fenice. Il monologo della comica palermitana è stato il secondo appuntamento della stagione promossa dal Comune di Corinaldo che, per motivi di manutenzione del Goldoni, si svolge in “trasferta” a Senigallia.

In platea non erano presenti solo gli abbonati della stagione teatrale corinaldese: il teatro era pressoché pieno ad ogni ordine e grado, a testimonianza dell’effetto dei fan per la comica e per questa tipologia di prosa.

La spettacolo altro non è che un monologo incentrato sulla salvaguardia ambientale ma che si concede non poche deviazioni anche su altre tematiche ironizzando sul rapporto uomo-donna, sulla difficoltà di accettare il tempo che passa e sulle tante, grandi e piccole ossessioni che affliggono l’uomo moderno. Per la verità ogni tanto il filo conduttore sembra un po’ labile, la comicità della Mannino non sembra avventurarsi in chissà quale sforzo di originalità eppure il pubblico gradisce, eccome: risate ed applausi spontanei intervallano i vari siparietti che la comica porta in scena.

Molto elegante e raffinata la scenografia minimal con un armadio che sembra essere naufragato sulla battigia di qualche spiaggia lontana e da cui emerge la comica che proprio come un “genio della lampada” mostra agli spettatori le assurdità, le miserie e le incongruenze di questo mondo. Il cielo è un grosso arbusto da cui cadono petali e si accendono stelle che raffigurano il firmamento.
Il merito più grande della Mannino è la leggerezza con cui riesce a trattare argomenti scottanti: una velata denuncia al consumismo e alle nostre schiavitù che puntano il dito al pubblico stesso e ne fanno uno spettacolo intelligente. Le tante risate però ci lasciano un dubbio: la critica, sacrosanta e feroce ai tanti vizi assurdi e spesso deleteri per noi e per il prossimo è arrivata al folto pubblico? Dagli applausi sembrerebbe di no.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!