SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

La grande Arte al cinema Gabbiano di Senigallia con “Mathera”

Un documentario dedicato alla neo capitale europea della cultura. E c'è pure Bohemian Rapsody in versione karaoke

Mathera

La grande Arte al cinema racconta questa volta una città intera: al Cinema Gabbiano sarà proiettato dal 21 al 23 gennaio il nuovo lungometraggio prodotto da Magnitudo Film dedicato alla storia di Matera e dei suoi Sassi, proclamati Capitale europea della cultura 2019.

Il documentario, diretto da Francesco Invernizzi, racconta la rinascita di una città patrimonio dell’UNESCO, che è oggi la più antica d’Europa e la terza più antica del mondo dopo Aleppo e Gerico. Invernizzi ce la mostra dalle sue origini alla sua decadenza, fino a quella riscossa che l’ha resa meta turistica di grande richiamo e polo di attrazione per artisti e intellettuali.

Matera è la città più rappresentativa di ciò che è stata la vita agricola e la cultura rurale in Italia. A raccontarla, in una sorta di affabulazione collettiva, saranno soprattutto le voci dei materani, i quali hanno tracciato la storia delle persone attraverso i luoghi che hanno visitato e vissuto, nei quali hanno trascorso la loro infanzia, i tempi del loro lavoro, la crescita e la maturità.

Questa città senza tempo, che vede gli insediamenti del Paleolitico convivere con le nuove strutture adibite a iniziative culturali, si pone oggi al centro di un territorio estremamente dinamico, dove tradizione, scienza e tecnologia si intrecciano in un viaggio tra passato, presente e futuro dell’umanità.

Mathera è dunque una testimonianza compiuta del riscatto di una delle città più belle del mondo, che sarà illustrata come una cartolina dalle sue origini ad oggi, dalle condizioni di miseria e arretratezza in cui la sua gente viveva nei millenari rioni, fino al fiorire contemporaneo. Proprio le abitazioni ricavate nelle grotte sono la prova che anche le piccole comunità possono farcela.
Le bellezze e potenzialità delle sue maestose vie di pietra saranno mostrate attraverso le spettacolari immagini della tecnologia 8K, la più avanzata oggi disponibile.

Gli spettacoli sono in programma alle ore 21.15 di lunedì 21 e martedì 22 gennaio, nonché alle ore 18.30 di mercoledì 23.

Negli stessi giorni e orari, ma solo a partire da martedì 22 gennaio, il Cinema Gabbiano iscrive il suo nome anche a un ulteriore evento speciale assolutamente inedito per la nostra città, che permetterà di vivere insieme in sala un’esperienza esclusiva e straordinaria, un momento di condivisione sociale che il cinema offre utilizzando la musica come strumento.

Dopo il grande successo al boxoffice (film più visto del 2018, oltre 25 milioni di euro incassati in Italia e più di 750 milioni in tutto il mondo) e ai recenti Golden Globe 2019 (miglior film drammatico e Rami Malek miglior attore), in attesa della ulteriore consacrazione che potrebbe arrivare nella prossima serata degli Oscar, tornerà in sala Bohemian Rhapsody con la Sing Along Version. Per la prima volta in Italia, e dunque anche nella nostra città, gli spettatori avranno l’opportunità di condividere un nuovo modo per vivere il cinema in compagnia: mentre vedranno, o magari rivedranno, l’ormai celebrato film sulla vita di Freddie Mercury, avranno la possibilità di sfruttare una versione stile karaoke per cantare tutti assieme le popolari canzoni dei Queen. Sullo schermo scorreranno infatti i testi dei loro brani più famosi (We Will Rock You, We Are the Champions, Another One Bites the Dust, Crazy Little Thing Called Love e Bohemian Rhapsody).

Ricordiamo, per questi e tutti gli altri appuntamenti del Gabbiano, a chi voglia evitare file che il biglietto è acquistabile in qualsiasi momento anche online attraverso il sito www.cinemagabbiano.it.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!