SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Indagine su presunta corruzione, sequestro di denaro per poliziotto senigalliese

La Squadra Mobile di Ancona ha dato esecuzione ad una ordinanza emessa dal Gip

2.128 Letture
commenti
Marco Esposto Uniforms - e-shop marcoesposto.com
Auto della Polizia 113

La Questura di Ancona comunica che la Squadra Mobile del capoluogo nelle ultime ore ha dato esecuzione ad un Decreto di sequestro di denaro emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Ancona, dott.ssa Paola Moscaroli, a carico di un appartenente alle FFOO, recentemente indagato dai suoi stessi colleghi per i reati di corruzione, rivelazione di segreti di ufficio e accesso abusivo ai sistemi informatici in uso alle forze di Polizia.

L’indagine era iniziata nei primi mesi del 2018 ed era stata condotta dalla Squadra Mobile di Ancona, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica del capoluogo: la Procura aveva ottenuto dal Gip la sospensione dai pubblici uffici per il poliziotto, senigalliese, per il quale successivamente la stessa Procura aveva richiesto il rinvio a giudizio.

Ieri mattina, 8 gennaio, su ordine del Giudice per le Indagini Preliminari di Ancona, i poliziotti della Squadra Mobile si sono recati presso l’abitazione del dipendente e, contemporaneamente, presso l’agenzia investigativa emiliana finita al centro dell’inchiesta per eseguire un doppio sequestro di 4000 euro (x 2), somma ritenuta oggetto del reato di corruzione, accesso abusivo ai sistemi informatici interforze e rivelazione dei segreti di ufficio.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura