SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Santoli Service - Servizi edili ed elettrici - Marzocca di Senigallia

Mangialardi sul servizio dedicato da Striscia La Notizia all’ospedale di Senigallia

"Come possano essersi sentiti dopo una simile bassezza? Non ho trovato una risposta, ma ho provato vergogna per loro"

5.894 Letture
commenti
Maurizio Mangialardi

“Di fronte al dolore causato nella nostra comunità dalla tragedia della Lanterna Azzurra di Corinaldo, mai avrei pensato di dover scrivere una lettera a Striscia La Notizia per invocare rispetto nei confronti delle vittime e delle loro famiglie. Purtroppo, invece, a causa dell’insensibilità e dell’odio politico che non si arrestano neppure di fronte al dramma, sono stato costretto a farlo. Così lo scorso 13 dicembre ho deciso di esprimere la mia indignazione scrivendo alla redazione del celebre Tg satirico, e sottolineo satirico, per l’ennesimo servizio dedicato al nostro nosocomio, realizzato ancora una volta su imbeccata del fantomatico Comitato Cittadino a Difesa dell’Ospedale. Lettera che oggi, dopo il servizio andato in onda la vigilia di Natale, sento il dovere di rendere pubblica.

Ovviamente i miei sentimenti di rabbia e sbigottimento non volevano essere una lamentela nel merito, ovvero la nota questione delle liste di attesa, tema certamente serio, ma che essendo di chiara valenza nazionale dimostra l’intento clamorosamente fazioso del servizio.

No, a disgustarmi è stata la cieca indifferenza e il freddo cinismo dei rappresentanti del Comitato prima, e della redazione di Striscia La Notizia dopo, che proprio il 13 dicembre si sono recati all’ospedale di Senigallia per creare il solito “pseudo scoop”, non esitando neppur un attimo di fronte alla tragedia di un’intera città a lutto per le vite spezzate, né davanti alle difficoltà e allo stress dei nostri operatori ospedalieri, fortemente impegnati a gestire la lunga emergenza sanitaria.

Non capisco ma comprendo la degradante condizione di chi per mestiere vende notizie (cosa diversa dal fare giornalismo) e non può concedersi il lusso dell’umanità. Non capisco né comprendo, invece, personaggi come quelli del Comitato che hanno promosso un’iniziativa (ovviamente legittima visto che ognuno è libero di affidarsi a chi meglio crede, persino al Gabibbo) calpestando il rispetto per i propri concittadini. Ho provato a chiedermi come possano essersi sentiti dopo una simile bassezza: non ho trovato una risposta, ma ho provato vergogna per loro”.

Commenti
Ci sono 9 commenti
lory
lory 2018-12-27 19:09:00
Ma il nesso logico con il lutto per la Lanterna Azzurra, quale sarebbe?
Preferirei non leggere più l'abbinamento della questione Corinaldo, con cose che non c'entrano nulla con essa.
É stato sgradevole leggere questo articolo.
fra77 2018-12-27 19:49:29
Striscia la notizia? Ormai un programma obsoleto ridotto all'osso,come confermano i notevoli cali di ascolto. Poi nel merito del servizio non entro...le cause dell'inefficienza sanitaria sono molteplici,anche,e dico anche,a causa del tizio che ha governato l'Italia,datore di lavoro di strisciia.
octagon 2018-12-27 21:35:53
Bravo a spostare l'attenzione su altro argomento, il fatto che la sanità Senigalliese l'avete distrutta, e provate in tutti i modi a farvi belli, la realtà è che dal 4 marzo ve brucia il sedere, avete distrutto la sinistra, vergognatevi voi!
Marcello Liverani
Marcello Liverani 2018-12-28 00:38:33
Qualcuno ancora si domanda perchè il 4 marzo la vecchia politica, il PD in particolare, è stata "spazzata" via... La risposta è in questo comunicato e nella lettera allegata. Solamente un (povero) politico del PD poteva fare una simile ridicola uscita paragonando un servizio di Striscia la Notizia ad una tragedia umana. Solamente personaggi come Mangialardi o la Morani, entrambi del PD casualmente, possono fare certe uscite senza veramente nulla di logico e umano (La Morani è riuscita ad “abbinare” un selfie di Salvini che fa colazione con pane e Nutella, al feroce omicidio di Pesaro…SIC!). Si rimane si basiti, ma non certo al servizio di Striscia la Notizia, ma all'accostamento fatto alla tragedia da Mangialardi, che non contento ha anche scritto alla Redazione di Striscia, che ovviamente ha mandato ugualmente in onda il servizio ignorando la "letterina" del "ragazzo" oramai alla frutta. Che dire, questo è il Sindaco che è stato eletto nel 2015… A qualcuno piacerà anche, ma in tanti aspettano che passino questi "ultimi" 500 giorni per "cambiare "l'aria" di Senigallia riportando valori, principi, regole e consapevolezza che è la politica al servizio dei cittadini, e non l'incontrario come invece avviene oggi a Senigallia...
favi umberto 2018-12-28 08:16:30
Caro Sindaco, sai che sono sempre stato un uomo di sinistra, oggi ho letto e riletto con moltissima attenzione la tua lettera scritta benissimo! Ma dico non ti è mai passato per la testa che forse un po' di responsabilità è enche tua? Ti rendi conto che la cittadinanza è stanca ed arrabbiata per vedere il nostroospedale così bistrattato? Ti senti la coscienza a posto nel ritenere che hai fatto il possibile per difenderlo e non potevi fare di meglio? RFLETTI! prima che Senigallia passi la mano ad altri peggio di te!
romina76
romina76 2018-12-28 08:29:45
Quelli di Striscia, per me, non hanno letto la lettera. Neanche l'hanno aperta.
octagon 2018-12-28 14:02:11
Certo che l'ha fatto! Il possibile lo ha fatto! Hanno inaugurato in fretta e furia il nuovo monoblocco, prima della sua elezione a Sindaco, la struttura non era neanche pronta, attacchi ossigeno insufficienti, radiologia spostata lontano da tutte le utenze indispensabili (ortopedia, chirurgia, pronto soccorso, rianimazione), si è dovuto appaltare un servizio molto costoso per trasportare i pazienti da ortopedia a radiologia passando per scantinati, tutte persone operate che necessitano di stare anche in ambienti molto puliti per il rischio infezioni, utenti del pronto soccorso in condizioni critiche che fanno lo stesso percorso, locali inadeguati, piccoli e angusti, chi non ha fatto una ecografia? Locali di 3X3mt! Quello che è grave, è il fatto che c'è chi lo difende!!!!
octagon 2018-12-28 14:13:12
Poi accostare la tragedia di Corinaldo con striscia la notizia! Tutti sapevano cosa si faceva in quel locale, dopo le notti sbandate con articoli di giornale di ragazzini in coma etilico, questi signori si permettevano di sbandierare il progetto sballo positivo!!!! La moda ora e sballarsi, ma avete le fette di prosciutto agli occhi? D'estate i bar si organizzano dal primo pomeriggio, vedi camioncini scaricare spillatori portatili da strada, alle 11 di sera già si vedono i primi ubriachi, tutti fioletti! Alla mattina fatevi un giro sul lungomare tra milioni di bicchieri di plastica, cocci di bottiglia ovunque, vomito e pisciate dappertutto! I controlli? Pochi, anzi nessuno, e guarda caso mai ai soliti noti!
centr100
centr100 2018-12-30 01:25:40
Lasciamo riposare in pace i morti di Corinaldo, invece di evocarli alla bisogna, che la gente non é tutta scema.
Grazie.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura