SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Marco Frattini - fisioterapia e chiropratica - Senigallia, Castelvecchio di Monteporzio, Fano

Emanuela Audisio vince il premio di giornalismo sportivo Manuel Vázquez

Il Tennistavolo Senigallia si congratula con la giornalista, sempre rimasta legata alla città e al maestro Pettinelli

Emanuela Audisio con Sabrina Moretti ed Enzo Pettinelli

Il Tennistavolo Senigallia si congratula con Emanuela Audisio, fresca vincitrice del premio internazionale di giornalismo sportivo “Manuel Vázquez” indetto dalla squadra di calcio spagnola del Barcellona, una delle società più famose al mondo.

Audisio, ex-giocatrice di tennistavolo e rimasta legata a Senigallia e al Maestro Pettinelli, è da sempre uno dei Soci della società storica del ping-pong cittadino e non ha mai mancato di appoggiarne le iniziative.

Giocatrice di ottimo livello ai tempi del liceo e vincitrice dell’edizione 1977 della Coppa Italia (insieme a Massimo Costantini, Luigi Manoni e Rita Rognoli) Audisio si è trasferita a Roma per frequentare Scienze Politiche e poi intraprendere la carriera di giornalismo in una testata appena nata (La Repubblica) che non credeva nello sport e non usciva il lunedì. Con il tempo è diventata una delle firme più autorevoli del giornalismo sportivo italiano, vincitrice di moltissimi premi (tra cui il “Gianni Brera”), autrice di indimenticabili articoli di prima pagina sulle olimpiadi (non ne ha persa una negli ultimi trent’anni) o su personaggi dello sport internazionale, scrittrice di successo.

Ma per gli amici del tennistavolo è sempre rimasta “Manù” che aveva il tavolo di ping-pong nel soggiorno di casa, in una famiglia appassionata di tennistavolo, con la sorella Paola Crivellini altrettanto brava nel gioco e Libero Crivellini (detto “Bibo”) presidente della società Tibhar, vivaio della squadra maggiore che vinceva il campionato di serie A.

Due personaggi di talento di quella stagione formidabile a distanza di quarant’anni hanno ottenuto, a pochi giorni l’uno dall’altra, due prestigiosi riconoscimenti internazionali: Costantini è stato insignito dell’award come miglior tecnico mondiale ed Audisio ha vinto il premio Barcellona Calcio. In un altro campo, la società ha visto avviare un progetto di volontariato europeo finanziato dalla UE, unico nel suo genere nel panorama delle oltre 65.000 società sportive operanti in Italia.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura