SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Bilancio positivo per Open Day e “Studente per un giorno” all’IIS Padovano di Senigallia

Molti gli aspiranti allievi che hanno visitato l'istituto superiore

BMW Service Cappello Antonio - Officina approvata BMW a Senigallia
Open Day IIS Padovano

Fra il 15 e il 20 dicembre l’IIS “Bettino Padovano di Senigallia ha accolto con grande piacere l’ingresso di molti aspiranti allievi.

Ragazze e ragazzi alle prese con l’impegnativa scelta della scuola superiore hanno deciso di scoprire le articolate opportunità di studio e formazione offerte dal “Padovano” calandosi nei panni di un vero e proprio studente.

A prenderli per mano sono stati i docenti, ma soprattutto gli alunni del “Padovano” che hanno guidato, con maturità e sicurezza, i loro giovani ospiti attraverso aule e laboratori e gestito in loro compagnia svariati esperimenti e attività. Tutti gli indirizzi si sono messi a disposizione: sia i corsi Ipsia – Moda e abbigliamento, Meccanica ed Elettronica – sia i corsi Itis, Meccatronica e Chimica.

Giulia e Daniel, studenti del Chimico-Biologico, hanno lavorato con i ragazzi delle medie a interessanti esperimenti di laboratorio: questi ultimi si sono cimentati con le sospensioni, la reazione oscillante, hanno osservato al microscopio i protozoi e seminato delle piastre con i propri batteri.

Il laboratorio di Meccanica e Motori ha proposto diverse esperienze coinvolgenti: la progettazione e la realizzazione di una vite a testa esagonale; la simulazione di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria del motore a 4 tempi; la progettazione di un pezzo con un programma tridimensionale e la sua realizzazione al tornio; ma anche la creazione di un elemento attraverso la stampante 3D e l’osservazione di un braccio robotico.

A Elettronica sono stati progettati e creati un circuito e una chiavetta USB, mentre il settore Moda ha aperto ai visitatori il laboratorio di confezioni, dove le allieve imparano a “costruire” gli abiti, e quello di progettazione in cui vengono elaborati i cartamodelli. La studentessa di Moda Sefora si è detta particolarmente soddisfatta per la riuscita delle iniziative e anche per il corso di studi da lei stessa intrapreso, nel quale l’indispensabile pratica laboratoriale si intreccia con lo studio della storia del costume.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!