SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

All’ospedale di Senigallia arriva Babbo Natale

Sabato 22 dicembre doni e dolci per gli ammalati

1.853 Letture
commenti
Nirvana Club - Palestra centro benessere - Senigallia
Babbo Natale

Sabato 22 dicembre 2018 alle ore 10 i bambini e gli adulti ricoverati nell’ Ospedale di Senigallia riceveranno la visita di Babbo Natale che porterà doni ai bambini e dolciumi agli adulti.


La visita inizierà con il Reparto di Pediatria dove Babbo Natale, insieme ad alcuni ragazzi scouts e ad alcuni volontari, incontrerà i bambini ed i loro genitori.

Offrirà loro doni preparati dall’Associazione “un Tetto” e dagli scouts e li intratterrà con poesie e canti, creando un clima di allegria e di serenità.

Successivamente girerà per tutti i reparti, porterà un saluto agli ammalati ricoverati e offrirà dolciumi preparati dal Gruppo “Genitori testimoni di speranza”, così come aveva fatto nel Reparto di Pediatria.

Questa iniziativa, che si ripete ormai da venti anni, è meravigliosa ed emozionante.

Vede l’apporto di tanti che cercano di far sentire il calore del Natale anche in ospedale, in un momento di difficoltà personale dovuto alla malattia.

E’ organizzata attraverso una proficua collaborazione tra la Direzione Sanitaria di Presidio Ospedaliero Area Vasta 2, Raffaele Mandolini (Babbo Natale), l’Associazione “un Tetto” (Gruppo per l’Affido e l’accoglienza dei minori), i Gruppi Scouts “ AGESCI Senigallia 1” e “FSE Senigallia 1”ed il Gruppo “Genitori Testimoni di Speranza”.

Lo scopo è di alleviare le sofferenze dei bambini e degli ammalati ricoverati, cercando di portare un po’ di gioia , un sorriso, distrazione e speranza in un contesto caratterizzato spesso da preoccupazione, dolore e paura per le condizioni di salute.

Credere in Babbo Natale rappresenta il bisogno ed il sogno che anima i bambini e gli adulti: Babbo Natale è “magico”, evoca la dimensione della gratuità, del gesto del dono e dell’attenzione per l’altro.
Il donare e regalare un sorriso è importante sia per i bambini e gli adulti ricoverati, sia per noi volontari; l’aiutare gli altri ti fa star bene.

Anche gli operatori sanitari non rimangono indifferenti a questo incontro e sono attratti dall’atmosfera di festa e di allegria che porta con sé . Vivono tutto questo come un’attenzione anche verso loro stessi.

Grazie Babbo Natale per ricordarci di non perdere la capacità di sognare, di sorridere, di divertirci e di dare attenzione a chi soffre.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura