SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Altema Formazione Marche - Corso professionale per sommelier dal 17 gennaio 2019 a Senigallia

Senigallia diventa modello internazionale per la gestione del verde urbano

Mangialardi:"I boschi urbani siano una componente fondamentale per creare comunità e custodire i paesaggi"

1.362 Letture
commenti
Maurizio Mangialardi

La gestione del verde urbano del Comune di Senigallia fa scuola e si impone come modello internazionale per le grandi capitali. È quanto emerge dai lavori del World Forum on Urban Forest, svoltosi nel fine settimana a Mantova, che ha visto la partecipazione del sindaco Maurizio Mangialardi in veste di relatore alla tavola rotonda sui nuovi scenari urbani insieme ai rappresentanti istituzionali delle Amministrazioni di Melbourne, New York, Parigi, Lisbona, Atene, Tel Aviv, Buenos Aires, Bogotà e Quito.

In particolare, gli organizzatori del Forum avevano chiesto a Mangialardi di illustrare le strategie e gli interventi contenuti nel Piano Strutturale del Verde, presentati agli ospiti internazionali come esempio di buone pratiche efficaci per perseguire gli obiettivi definiti dal ministero dell’Ambiente all’interno delle “Linee guida per la gestione del verde urbano e prime indicazioni per una pianificazione sostenibile”.

Partecipare a questo Forum e vedere l’interesse di città come Melbourne, New York, Manchester, Atene o Bogotà per le nostre politiche del verde urbano – afferma Mangialardiè stata davvero una grande soddisfazione. A suscitare interesse è stato soprattutto il sistema dei boschi di compensazione, strumento che forse troppo spesso diamo per scontato, e che invece risulta particolarmente apprezzato e tenuto in grande considerazione all’estero”.

Grazie alla collaborazione con l’Università di Bologna – continua il sindaco – dal 2008 Senigallia ha iniziato a realizzare il proprio Piano Strutturale del Verde, costituito da tutti gli strumenti conoscitivi e amministrativi necessari per gestire alberate stradali e boschi urbani, compresa l’eliminazione e la nuova piantumazione di alberi. Il nostro obiettivo è quello di arrivare a un sistema del verde urbano gestito correttamente, ovvero attraverso la cura e il monitoraggio dello stato di salute degli alberi, perché pensiamo che il verde e i boschi urbani siano una componente fondamentale per creare comunità e custodire i paesaggi e i beni culturali”.

Commenti
Ci sono 5 commenti
Antonio 2018-12-05 07:56:01
Senigallia è su "Scherzi a parte"!!!
mimmo990
mimmo990 2018-12-05 08:01:03
Io credo che questi Signori che hanno assegnato questa onoreficenza, a Senigallia non ci siano mai venuti. Ci venissero, per valutare la serietà del loro lavoro.
Sarebbe da scrivere alle Iene.
Mario2 2018-12-05 09:48:40
Ma adesso c'è anche la rubrica umoristica su 60019?
francesco. 2018-12-05 13:20:47
Non abbiamo in tutto il comune un campo da calcio. Qualcuno li ha avvisati a questi cervelloni???!!
stefano 2018-12-05 19:24:30
A dire il vero le Linee Guida del Verde e della Forestazione Urbana sostenibile del Ministero dell'Ambiente trattano l'argomento, ed elaborano procedure, con una visione strategica "olistica". Il Sindaco, purtroppo, annaspa sempre nella propria visione "solipsistica". A parte il fatto che quando si parla di compensazione significa che è stato prodotto qualcosa di alterante nel territorio , e/o nel paesaggio, per il quale è stato poi necessario correre ai ripari, ma quello che lascia ancor più dubbiosi è se il Sindaco sia effettivamente in grado di fornirci una contabilizzazione, e/o rendicontazione, dei vantaggi acquisiti in termini di assorbimento delle emissioni , di contesto bioclimatico, pedologico e vegetazionale e di gestione sostenibile del verde (in tal senso rimando il Sindaco al capitolo del LULUCF sulle Linee Guida) . Senza dati e senza risultati di monitoraggio si fa purtroppo solo accademia e/o passerella. Chissà che cosa avranno capito i rappresentati delle amministrazioni di cotante città di cui Senigallia non ha nemmeno le dimensioni di un quartiere o di un isolato? Vai un po' a vedere,chissà. Per il momento il Verde a Senigallia è stato gestito più con il protocollo del Gran Maestro d'Ascia ( e di Sega) più che con il protocollo della forestazione urbana sostenibile.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura