SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

L’Italia del calcio a 5 per atleti down vince il premio Triccoli di Senigallia

Il Panathlon ricorda il suo fondatore con la quinta edizione del riconoscimento: premiazione venerdì 9 novembre

499 Letture
commenti
Centro Commerciale Il Maestrale - Gira gratis in trenino - Senigallia - Marche - Ancona
Panathlon Club Senigallia

Assegnata alla nazionale italiana di calcio a 5 che si è aggiudicata il titolo mondiale riservato agli atleti con sindrome di down l’edizione 2018, quinta assoluta, del premio Triccoli, riconoscimento biennale consegnato dal Panathlon Club di Senigallia.

In questo modo la sezione senigalliese intende ricordare il suo fondatore, il grande maestro della scherma jesina  Ezio Triccoli, scomparso nel  1996. Triccoli, mentore tra gli altri di Stefano Cerioni, Giovanna Trillini e  Valentina Vezzali, negli ultimi anni di vita si era trasferito sulle colline senigalliesi, fondando la sezione locale del club.

La premiazione si terrà, aperta alla cittadinanza, venerdì 9 novembre, alle ore 18, all’Hotel City: ritireranno il premio il tecnico della nazionale italiana e della Fisdir (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale) Roberto Signorotto e il giocatore Luca Casciotti.

La nazionale italiana di calcio a 5 down, laureatasi campionessa iridata nel 2017 in Portogallo, succede nell’albo d’oro a personaggi quali Giancarlo Abete, Marcello  Lippi, Livio Berruti, Bebe Vio ed Andrea Zorzi.

“Con questo premio ricordiamo un grande personaggio, evidenziandone il modo di intendere  lo sport: un messaggero di crescita ed elevazione dell’individuo”, sottolineano l’attuale presidente del Panathlon Senigallia Stefano Ripanti e il predecessore Paolo Pizzi.

Premiare la nazionale italiana di calcio a 5 ha stavolta più che mai un significato che va oltre l’aspetto puramente agonistico: “questi ragazzi  hanno vinto, in silenzio, un campionato del mondo a cui hanno partecipato ben  17 nazionali – evidenzia Pizzi  -. Spesso si parla di sostegno ai disabili, ma alle parole non seguono azioni concrete. La nostra nazionale ha lanciato un messaggio importante, che merita di essere valorizzato”.

Alla serata, che terminerà con un incontro conviviale, saranno presenti anche i campioni italiani di nuoto Fisdir Lorenzo Bronzini, Michele Marinelli e Lisa Vernelli, tutti senigalliesi.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura