SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

A Senigallia e nella Valmisa un tavolo tra sanità, scuola e sociale: “L’unione fa la forza”

Istituita una rete di Ambito Sanitario, Sociale e Scolastico per aiutare minori in difficoltà. Capofila l'Ist. Comp. Mario Giacomelli

Festa dell\'Olio Nuovo 2018 - Scapezzano di Senigallia
servizi sociali, rete, volontariato, associazionismo

Dopo circa due anni di lavori coordinati dalla Dirigente Scolastica Fulvia Principi e dalla Prof.ssa Federica Spinozzi, è ufficialmente nata a Senigallia una rete denominata “L’unione fa la forza” che vede seduti allo stesso tavolo per la prima volta rappresentanti degli Ambiti Sanitario, Sociale e Scolastico del nostro territorio, con l’obiettivo di confrontarsi sulle situazioni di minori con difficoltà e di pianificare insieme azioni di cura e di accompagnamento.

L’Istituto Comprensivo “Mario Giacomelli”, promotore della rete, coordinerà per i primi tre anni.

I firmatari del protocollo d’intesa sono i Dirigenti Scolastici degli Istituti Comprensivi di Senigallia, Prof.ssa Fulvia Principi, Prof.ssa Rita Bigelli a cui è succeduta la prof.ssa Anna Scimone, Prof.ssa Patrizia d’Ambrosio, Prof.ssa Adriana Siena, di Corinaldo Prof. Francesco Savore, di Arcevia Prof. Denis Cenci, di Ostra Prof.ssa Rita Bigelli a cui è succeduto il Prof. Umberto Migliari, e di Trecastelli Prof. Umberto Migliari, il Direttore UOC Cure tutelari AV 2 Dr. Giovanni Picchietti, il Referente Pediatri di base ASUR Marche Area Vasta 2 Dr.ssa Larita Costarelli, il Dirigente dell’Ambito Territoriale Sociale 8 dr. Maurizio Mandolini.

L’idea di avviare un tavolo di lavoro è nata dall’esperienza sul campo della scuola che quotidianamente si trova ad affrontare situazioni di difficoltà e di malessere che, per cause diverse, coinvolgono gli alunni.

Il dialogo e il confronto tra chi, con ruoli diversi ed in ambiti specifici, si prende cura dei più piccoli sono tappe fondamentali per l’avvio di interventi che favoriscano il loro benessere.

La principale novità della rete è stata quella di aver coinvolto per la prima volta i sei Pediatri di base del nostro territorio i quali si sono resi immediatamente disponibili al confronto e alla collaborazione; per quanto riguarda gli altri settori, con i quali le Scuole hanno sempre collaborato, è stato molto importante confrontare le diverse prassi in uso nel Territorio ed individuare insieme le migliori modalità di contatto e di intervento.

I Pediatri, i rappresentanti delle Scuole e dell’ambito Sociale e Sanitario nei vari appuntamenti di lavoro hanno iniziato ad affrontare anche diverse criticità del nostro tempo che coinvolgono più o meno indirettamente i minori con l’obiettivo di individuare nuovi percorsi di intervento. Raccogliere dati ed informazioni per leggere le necessità più urgenti ed intraprendere percorsi condivisi di formazione sono altre finalità della rete, per avviare azioni di prevenzione e per prendersi cura in maniera sempre più precisa e professionale di tutti i minori che vivono tra noi. Individuare tempestivamente una situazione di difficoltà che un bambino o un ragazzo sta vivendo per cause specifiche è la premessa fondamentale per evitare pesanti conseguenze che potrebbero compromettere il suo percorso di vita.

La rete è stata denominata “L’unione fa la forza” proprio per indicare agli attori coinvolti in primis e a tutto il mondo degli adulti responsabili dei più piccoli, che accompagnare il loro percorso di crescita è mettersi in cordata, è costruire un grande puzzle dove ognuno è chiamato a fare la propria parte con dedizione e impegno, credendo nell’aiuto reciproco e nella potenza della corresponsabilità.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura