SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia conferisce la cittadinanza onoraria al fotografo Piergiorgio Branzi

La decisione in Consiglio Comunale. Mangialardi: "Testimonianza di gratitudine a un intellettuale straordinario"

Fabbri Infissi - Dierre - EcoBonus fiscale per infissi, porte e cancelli
Piergiorgio Branzi

In occasione della sua ultima seduta, il consiglio comunale ha approvato la proposta di conferire al fotografo Piergiorgio Branzi la cittadinanza onoraria.

Nato a Signa, Branzi rappresenta uno dei più importanti maestri della fotografia italiana. I suoi scatti sono esposti nei più prestigiosi musei internazionali, dal Museum of Modern Art di San Francisco al Guggenheim di New York, dal Fine Art Museum di Houston alla Bibliothèque nationale de France di Parigi, fino ad arrivare alla Tate Gallery di Londra e al Museo Nacional Centro de Arte Teina Sofia di Madrid. Avvicinatosi alla fotografia agli inizi degli anni cinquanta, sulla spinta dell’entusiasmo suscitato in lui dalla visita a una mostra di Cartier Bresson, presto interseca la sua passione per questa forma artistica con una feconda attività giornalistica che, nel corso degli anni, lo porta a collaborare con “Il Mondo” di Mario Pannunzio, ma soprattutto con la Rai, della quale diviene nel 1962 corrispondente da Mosca e nel 1966 da Parigi.

Nota e particolarmente apprezzata la sua appartenenza al gruppo fotografico Misa di Giuseppe Cavalli, durante la quale Branzi strinse fecondi rapporti di amicizia e condivisione artistica con Mario Giacomelli.

“Una decisione – afferma il sindaco Maurizio Mangialardiche si inserisce nella entusiasmante stagione che Senigallia e il Musinf diretto da Carlo Emanuele Bugatti stanno vivendo ormai da anni sulla scena artistica internazionale, culminata quest’anno con il riconoscimento legislativo da parte della Regione Marche del titolo di Città della Fotografia e l’esposizione a palazzo del Duca della mostra “Robert Doisneau: le Temps Retrouvé”. E proprio come Città della Fotografia, alla vigilia di nuovo grande evento espositivo dedicato a Rodchenko, non potevamo esimerci dal conferire a Piergiorgio Branzi e alla sua straordinaria personalità artistica la cittadinanza onoraria, anche per i suoi importanti trascorsi senigalliesi. In tal modo abbiamo voluto rafforzare ancora di più il legame che ci unisce a lui e testimoniare la nostra gratitudine per il suo impegno culturale”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!