SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Contestazioni Mef al Comune di Senigallia, Lega e FdI inviano esposto a Procura e Corte dei Conti

Bello, Da Ros e Liverani: "basta col silenzio assordante e il muro di gomma da parte dell'ente di fronte a ben 18 gravi irregolarità"

2.128 Letture
commenti
Optovolante - Ottica a Senigallia - Centro ottico e optometrico
Marcello Liverani, Massimo Bello e Davide Da Ros

Ispezioni e contestazioni del Ministero Economia e Finanze al Comune di Senigallia, l’opposizione di centro-destra invia esposto alla Procura della Repubblica, alla Corte dei Conti e al Prefetto.


Ad annunciarlo sono i firmatari Massimo Bello, consigliere Lega al Consiglio della Terra della Marca Senone e presidente dell’Associazione Energie per Senigallia, Davide Da Ros, consigliere comunale Lega a Senigallia e Marcello Liverani, coordinatore comunale senigalliese di Fratelli d’Italia.

“Sono passati oltre due anni dalla visita degli ispettori del Mef in Comune e da parte dell’amministrazione continua un silenzio assordante – evidenzia Massimo Bello – .Nessun accenno in sede istituzionale, un fatto vergognoso: praticamente un muro di gomma perché tutto rimanga nascosto. E’ stato così fin dal principio: i consiglieri non erano stati informati dell’ispezione nemmeno dal Collegio dei Revisori, un comportamento davvero scorretto”.

“Il sindaco Mangialardi – continua – ha sempre minimizzato l’accaduto parlando di un controllo di routine, ma in realtà il Mef ha ravvisato ben 18 gravi violazioni, capi d’accusa sulle spese del personale, sui dati e sull’analisi del bilancio, sui rapporti finanziari con le strutture controllate dall’ente e sulle procedure concorsuali per l’acquisizione di beni e servizi. 

A distanza di oltre due anni il Comune non ha mai presentato le controdeduzioni, affermando in maniera irresponsabile di non avere alcuna fretta nel rispondere all’accusa di violazioni così gravi”.

Marcello Liverani, Massimo Bello e Davide Da Ros, Milco Mariani e Sergio Taccheri“Allegando le contestazioni degli ispettori del Mef – conclude Bello – presentiamo l’esposto, che poi manderemo anche al Ministero Economia e Finanza, perché è ora di smetterla col fare finta di niente: il tema deve essere al centro del dibattito istituzionale e vanno perseguiti coloro che fossero ritenuti responsabili di comportamenti penalmente e amministrativamente sanzionabili”.

Sulla stessa linea Sergio Taccheri (Coordinamento comunale Lega Senigallia) secondo il quale “il Comune tiene all’oscuro i cittadini su ciò che accade al suo interno”, Davide Da Ros e Marcello Liverani, che esprimono la convinzione che “l’amministrazione comunale faccia finta di nulla per lasciare questo problema alla prossima legislatura“.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!