Logo farmacieFarmacie di turno


Avitabile Dr. Andrea
Errore durante il parse dei dati!
SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

La ricetta della settimana per i lettori è un classico: il Baccalà all’anconetana

Il giovane cuoco Marco Scognamiglio dispensa per Senigallia Notizie alcuni consigli su ingredienti e preparazione

Optovolante - Ottica a Senigallia - Centro ottico e optometrico
Baccalà all'anconetana

Ancora gustosi piatti in cucina grazie a Senigallia Notizie, che stavolta propone il Baccalà di Marco Scognamiglio, giovane promessa e studente del IV anno dell’IIS Panzini, nonché aiuto cuoco presso l’Hotel Turistica, dove opera assieme allo chef Luca Santini, docente all’IIS Panzini e presidente dell’Unione Regionale Cuochi Marche, il quale ci concede gentilmente la pubblicazione di alcuni piatti e i consigli per la preparazione.

BACCALÀ’ ALL’ANCONETANA

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

Baccalà KG 800
Cipolla tritata GR200
Sedano tritato GR100
Prezzemolo GR10
Aglio tritato GR10
Carote tritate GR50
Capperi dissalati e tritati GR 20
Acciughe tritate GR20
Rosmarino fresco tritato GR5
Maggiorana secca Un rametto
Alloro fresco foglie n.4
Patate pelate GR 600
Pomodori n. 2
Olio extra vergine d’oliva GR350
Vino bianco secco DL150
Sale e pepe Q.B.
Pane grattugiato Q-B.

Marco ScognamiglioPROCEDIMENTO
1. Tagliare il baccalà in 4 porzioni, fare un battuto con la cipolla, il sedano, il prezzemolo, i capperi, le acciughe, il rosmarino, l’aglio, le carote e la maggiorana e amalgamate bene fino a formare un composto.
2. Condire il baccalà con sale, pepe, olio e metà del composto, con il resto condire le patate, se occorre durante la cottura potete aggiungere un mestolo di brodo vegetale o acqua.
3. Fare i pomodori al gratin e cuocerli in forno a 180°C per 15 minuti.
4. Disporre le patate in una teglia e cuocerle con del vino per 30 minuti a 180°C.
5. A questo punto disporre sulle patate già cotte il baccalà, sopra aggiungere il pomodoro al gratin e cuocere il tutto a 200°C per 8 minuti.
Se necessario prima della cottura aggiungere del brodo vegetale o acqua.
6. Servire decorando con una foglia di alloro.

Ricetta di Marco Scognamiglio

Studente dell’IIS Panzini

Aiuto cuoco Hotel Turistica

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura