SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Festa dei nonni al’Opera Pia Mastai Ferretti di Senigallia

Musica, danza, spazio bimbi, cibo e chiacchierate per un piacevole pomeriggio insieme

Netservice - Realizzazione e promozione siti web
La Banda Musicale Città di Senigallia alla festa dei nonni 2018

Siamo nel giardino della Fondazione Opera Pia Mastai Ferretti, di un caldo pomeriggio di fine luglio.

I profumi e i suoni sono inequivocabilmente quelli di un’occasione importante: è la festa dei nonni, immancabile tradizione che vede ospiti, familiari, amici, volontari, operatori e autorità tutti coinvolti per trascorrere un piacevole pomeriggio insieme.

Ad aprire la festa, la Banda Musicale Città di Senigallia sotto la direzione del Maestro Pietro De Gregorio: “una collaborazione quella tra la Banda e l’Opera Pia, fatta di amicizia e valori comuni, ormai consolidata da tantissimi anni. Partecipiamo sempre con piacere non solo alla festa dei Nonni ma anche alla festa di Santa Cecilia e teniamo un concerto di Natale nella vicina Chiesa della Maddalena. Come Banda – continua De Gregorio – cerchiamo di trasmettere passione per la musica e di offrire un servizio a tutta la città: da sempre proponiamo corsi di musica e collaboriamo con l’Amministrazione Comunale. E come direttore ci tengo ad esprimere un ringraziamento particolare ai suoi componenti, musicisti dilettanti e professionisti, adulti, giovani e bambini, tutti uniti dalla comune passione per la musica”.

Presenti insieme sul palco, le autorità: Il presidente della Fonazione Vichi, il Sindaco Mangialardi, il Presidente della IV commissione consiliare permanente Volpini e il Vescovo Franco.

Ciascuno prende la parola per un saluto cordiale e affettuoso. Ma non solo.

Mario Vichi, ringrazia tutti i collaboratori che hanno preparato con cura la festa, e coglie anche l’occasione per fare il punto: “sono cominciati i lavori per la realizzazione del nuovo modulo di RSA al primo piano della palazzina del pensionato. Abbiamo creato qualche disagio, ma questi lavori porteranno dei benefici importanti per tutti. Sono grato a chi ci ha sostenuto: grande è la passione per la struttura che non poteva naufragare”.

Mangialardi dai saluti passa ad importanti rassicurazioni: “le risorse destinate a questa struttura stanno arrivando, così come per l’altra struttura dedicata agli anziani, la Fondazione Città di Senigallia. Ma non solo. Arrivano risorse anche per il nostro ospedale. Ve lo dico qui dichiara a gran voce – non ascoltate le sirene che dicono che vogliamo smantellare l’ospedale, non è così. Ci sono delle difficoltà ma con intelligenza e determinazione verrà tutto risolto”.

Al sindaco fa eco Volpini che ribadisce la necessità di amministrare con coraggio e lungimiranza: “la sfida, sarà quella di irrobustire l’assistenza domiciliare: sradicare l’anziano è sempre un problema. È per questo che sono al centro dell’azione di governo la cronicità, la demenza, gli anziani”.

È il Vescovo Franco a concludere i saluti ribadendo il valore della festa “bella perché permette l’incontro nel momento in cui si volge, bella perché è festa fin dai suoi preparativi”. A conferma di ciò, l’esibizione del corpo di danza “The Opera Dancers” composto dalle infermiere che lavorano nella struttura: divertite e divertenti, le nove ballerine hanno dimostrato ironia e simpatia, voglia di mettere una nota di colore e di allegria nel lavoro che svolgono con serietà ogni giorno.

La festa prosegue fra l’entusiasmo generale: c’è da cantare con la musica di Laura e Nando, c’è da colorare nello spazio bimbi, c’è da mangiare, gelato e ciambellone, c’è da ridere e da chiacchierare.

Un ringraziamento va a tutti: ai volontari, alle ragazze del Servizio Civile -Giada e Diana-, agli addetti alla grigliata, agli ospiti e i loro familiari, ai nipoti, ai curiosi e agli operatori.

Non resta salutarsi con l’augurio “ci vediamo il prossimo anno!”

Commenti
Solo un commento
gino serretti 2018-08-01 20:21:07
Quanto mi dispiace non esserci anch'io. Come ospite sono stato presente in tutte le precedenti 10 edizioni in maniera molto attiva. Sò benissimo come funziona ed è una gioia per gli occhi, le orecchie ed il palato. Quest'anno poi ho saputo che si sono esibite alla grande le ballerine (le nostre impareggiabili infermiere) con una spettacolo maestoso. con la musica, balli ed infine una succulenta cena destinata anche a tutti i presenti familiari degli ospiti.

Augurissimi a tutti !!!!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura