SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Il mercato degli investimenti immobiliari: caso di Unique Marche e le strategie di “flipping”

Storie di successo e... Cosa significa investire oggi?

case, affitti, inquilini

Per quanto possa ormai sembrare un mercato poco promettente, il settore immobiliare non ha mai smesso di esercitare una forte attrattiva sugli investitori, confermandosi persino come uno dei mercati più allettanti del 2018.

Secondo i dati emersi dal report Real Estate di PwC e Urban Land Institute (ULI), il settore immobiliare europeo rappresenterebbe ancora un’ottima fonte di investimento, persino in città italiane come Milano e Roma, rispettivamente alla 17° e 28° posizione della classifica delle città europee più attraenti del mercato.

Il “flipping”: il caso di Unique Marche

Tra le modalità di investimento più note del settore, il “flipping” rappresenta sicuramente la più stimolante per gli investitori dotati di estro e creatività. Nello specifico, con il termine “flipping” si fa riferimento alla strategia immobiliare del comprare, ristrutturare e rivendere nel breve termine.

Una nota operazione di “flipping” ha coinvolto, all’inizio dell’anno, Adam Hall, noto architetto inglese, e il geometra italiano Mauro Rieti, co-fondatori dell’impresa Unique Marche, impegnata nella restaurazione e rivalutazione delle proprietà storiche situate nella regione Marche.

Come messo in evidenza dall’architetto Hall, il “flipping immobiliare”, se basato sulle giuste strategie, può rivelarsi un’ottima fonte di guadagno, oltre che un’attività stimolante. Nel caso specifico di Hall e Rieti, le Marche si sarebbero rivelate una regione strategica per il successo dell’impresa; non solo per la vicinanza alla Toscana, una delle mete preferite dai turisti stranieri, ma anche per la grande quantità di proprietà di campagna in stato di abbandono, potenziali case-vacanze immerse nel verde se ristrutturate con ingegno e con un tocco di modernità. Un vincente connubio tra cultura, buon cibo e panorami mozzafiato.

Gli investimenti immobiliari: storie di successo

Il caso di Unique Marche non è di certo l’unico esempio di successo nell’ambito degli investimenti immobiliari: sono tanti gli investitori ad aver fatto fortuna nel settore, sia in Italia che in ambito internazionale.

Un caso tutto italiano è rappresentato dall’investitore e formatore Antonio Leone, presidente di Clamber SpA, società di investimenti immobiliari incentrata sugli immobili di prestigio. Come riportato sul blog personale di Leone, l’obiettivo che Leone si pone è quello di aiutare gli investitori a fare business sulla base delle strategie vincenti da lui precedentemente sperimentate. In quest’ottica si pongono i suoi corsi di formazione, gli articoli del blog, i podcast e il recente manuale “Compra case e vivi di rendita. Come garantirti un futuro sicuro grazie agli immobili”, disponibile su Amazon.

Tra gli investitori immobiliari più famosi, è poi d’obbligo menzionare Warren Buffet, soprannominato l’Oracolo di Ohama per le sue capacità di previsione nell’ambito degli investimenti. Come evidenziato dall’infografica di Betway, Warren Buffet detiene il 3° posto della classifica di Forbes, la classifica degli uomini più ricchi al mondo, con un patrimonio pari a 84 miliardi di dollari. È innegabile che le doti da investitore abbiano contribuito in maniera decisiva al suo immenso patrimonio; d’altronde, gran parte della ricchezza di Buffet si deve proprio al successo della sua carriera finanziaria e al successo dei suoi investimenti, primi fra tutti l’acquisto di una fattoria in Ohama nel 1986 e l’acquisto di uno stabile a New York nel 1993, il cui valore attuale ha superato il 35% dell’investimento iniziale.

Cosa significa investire oggi?

Il mercato degli investimenti può rivelarsi un ottimo punto di partenza per gli investitori, e il caso di Warren Buffet ne è la prova calzante. Nonostante il mercato immobiliare continui ad essere in calo in Italia, soprattutto al Sud, la risalita dei prezzi in città come Firenze, Milano, Venezia e Bologna rappresenta sicuramente un elemento su cui cominciare a riflettere.

Come più volte evidenziato dallo stesso Antonio Leone, un’ottima strategia potrebbe essere quella di puntare sugli edifici storici o sugli immobili in zone con poca richiesta d’affitto, per trarre valore dal loro restauro e rifinitura, il cui costo dovrà essere sapientemente calcolato prima dell’acquisto; o ancora, puntare sugli edifici ancora in costruzione, possibilmente ben collegati al centro città. In più, è importante avvalersi delle giuste figure professionali per assicurarsi che la compravendita vada a buon fine: un avvocato specializzato, un agente immobiliare, un team di restauratori.

Investire non è di certo un’operazione semplice: come ricorda Buffet, richiede tempo, disciplina e pazienza. L’obiettivo di un investitore abile non dovrebbe essere guadagnare vendendo, ma comprando, perché è al momento dell’acquisto che si entra in possesso del valore dell’immobile momentaneamente svalutato.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!