SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia, reati in calo con l’eccezione dello spaccio di droga: in arrivo rinforzi

Attività illecite scese del 14%: dai 2255 episodi del 2015 si è passati ai 1937 totali del 2017

1.007 Letture
commenti
Panificio Starnadori Senigallia - Pane artigianale produzione propria
Il Sindaco Maurizio Mangialardi e il prefetto di Ancona Antonio D’Acunto

Reati sostanzialmente in calo con l’eccezione della compravendita degli stupefacenti: è questo il quadro che emerge dalla riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica che si è svolta nella sala giunta del municipio di Senigallia al fine di fare il punto sulla sicurezza della città.

La conferenza, svoltasi nel palazzo comunale di Senigallia, è uno dei pochissimi incontri che vengono fatti fuori dal palazzo della Prefettura di Ancona “Segno di una situazione non emergenziale– ha introdotto il Sindaco Maurizio Mangialardie di una presenza delle istituzioni che è anche vicinanza al territorio”.

A confermarlo anche Antonio D’Acunto che ha illustrato nel dettaglio la situazione della città e le iniziative che verranno prese per soddisfare l’incremento turistico correlato ai grandi eventi di cui la città è location.

Arriveranno allo scopo di implementare il personale oltre 30 i militari dell’Arma e delle Fiamme gialle che presidieranno le strade e il lungomare. Una prevenzione che ha già portato i suoi frutti: i controlli degli anni precedenti hanno permesso di far scendere i reati in genere come attestano le statistiche: “Negli ultimi due anni abbiamo registrato un calo del 14%: dai 2255 episodi criminosi verificatisi sulla spiaggia di velluto nel 2015 si è passati ai 1937 totali del 2017. In particolare le rapine sono calate del 10%, segno – secondo il prefetto di Ancona Antonio D’Acunto – che il sistema di controlli incrociati con le varie forze dell’ordine messo in campo con la regia di Prefettura e Questura funziona bene”.

Unica nota stonata il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti: “Questo settore ha fatto registrare un aumento, seppur lieve: ed è quindi proprio su questo versante che si concentreranno gli sforzi e i controlli, battendo le zone dedite allo spaccio di droghe come i giardini Morandi o il parterre della Rocca Roveresca. L’altro settore in cui saranno impegnate le forze dell’ordine sarà il contrasto all’abusivismo ed al commercio di merce falsa e contraffatta che danneggia gli imprenditori locali”.

In fine, sotto la lente d’ingrandimento finirà anche la somministrazione degli alcolici ai minorenni che verrà contrastata aspramente.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura