SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Laboratorio Naturale - Shop online: sapone naturale, bava lumaca bio, latte asina bio, aloe bio

Dal 21 al 24 giugno a Senigallia torna il Festival del cinema spagnolo

Mangialardi: “Un evento di grande spessore culturale e assoluto prestigio promosso dall’Ambasciata spagnola"

Dal 21 al 24 giugno a Senigallia torna il Festival del cinema spagnolo

Dopo aver celebrato a Roma la sua undicesima edizione lo scorso maggio, il Festival del cinema spagnolo si trasforma come ogni anno in manifestazione itinerante e dal 21 al 24 giugno tornerà a Senigallia.

Ospite d’onore sarà l’attore e musicista Juan Luis Corrientes, che giovedì 21, alle ore 21, presenterà “Vengo” di Tony Gatlif al cinema Gabbiano, unanimemente considerato il film per eccellenza sul flamenco.

Gli altri film in selezione sono la crema dell’ultima stagione spagnola: “Perfectos desconocidos”, il remake del campione di incassi “Perfetti Sconosciuti” di Paolo Genovese, firmato da uno dei maestri del cinema europeo quale è Alex de la Iglesia; l’opera seconda di Oriol Paulo, “Contratiempo”, thriller ad alto voltaggio che racconta la vicenda di un giovane uomo d’affari che si sveglia in albergo con il cadavere della propria ragazza, con la porta chiusa da dentro e viene accusato di omicidio; “El Autor” di Manuel Martín-Cuenca, vincitore di due premi Goya per gli attori Javier Gutiérrez e Adelfa Calvo e Premio Fipresci alla prima mondiale al Festival di Toronto 2017, adattamento del romanzo El móvil di Javier Cercas.

Un evento di grande spessore culturale e assoluto prestigio promosso dall’Ambasciata spagnola e sostenuto dall’Istituto Cervantes di Roma – afferma il sindaco Maurizio Mangialardi – che, grazie alla preziosa collaborazione del circolo Linea d’Ombra e del cinema Gabbiano, giunge a Senigallia per rafforzare il connubio tra la città e il cinema di qualità”.

Ma i titoli inediti non finiscono qui. Ci sarà un focus Argentina, con tre opere prime che hanno segnato un punto di svolta nel recente cinema argentino: si va da “El estudiante”, del già consacrato Santiago Mitre, thriller e intrigo negli ambienti dell’Università a Buenos Aires, passando per “El critico”, di Hernán Guerschuny, in cui un critico amante del cinema d’autore vive sulla propria pelle, e con sconcerto, una commedia romantica con tutti i cliché della love story americana, fino all’anteprima di “La educación del Rey”, di Santiago Esteves, Premio Cine en Construcción a San Sebastián 2017, film con i toni epici del western e la snellezza del thriller, acclamatissimo dalla critica internazionale.

Il Festival, curato da Iris Martin Peralta e Federico Sartori di EXIT media per l’Ambasciata di Spagna, riceve il sostegno di AC/E, Istituto Cervantes di Roma, Comune di Senigallia e la collaborazione del Circolo cinema Linea d’Ombra e del cinema Gabbiano.

Tutte le proiezioni del Festival del Cinema Spagnolo sono in versione originale con sottotitoli in italiano.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura