SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Centro Mini Service Cappello Antonio - Officina approvata Mini a Senigallia

Progetto in comune: decisivi nel buon governo della città

"Il riconoscimento di 'Senigallia città della fotografia' sarà la base per una serie di grandi eventi"

1.077 Letture
commenti
Alice Angeletti e Maurizio Perini

Avevamo iniziato un percorso di collaborazione sui temi e da qui a fine mandato li porteremo tutti a compimento: Dalla Protezione Civile alla Cultura, passando per la valorizzazione del territorio, spiega Maurizio Perini, consigliere della Lista.

Erano questi i temi sui quali avevamo aperto al confronto con la maggioranza e su questi temi sono arrivati risultati concreti per la città, sia con nostre iniziative che con il nostro voto decisivo, come nel caso della nascita dell’Unione dei Comuni.

Il territorio con le sue tipicità era stato oggetto di un focus e lo strumento del Protocollo con l’associazione Slow Food , che a breve sarà rinnovato per ulteriori anni, ha consentito di organizzare eventi di qualità non solo nel campo della enogastronomia, ma più in generale nell’ottica del rapporto etico tra uomo e natura“.

La Cultura è stato e sarà un momento di costante confronto, dentro e fuori dal Consiglio Comunale, partendo dall’efficentamento del “circuito museale” e del sistema di promozione degli eventi.

“Il riconoscimento di “Senigallia città della fotografia” sarà la base per una serie di grandi eventi che avranno nella fotografia la propria matrice e rappresentano il momento conclusivo di una lunga tradizione che lega la città all’arte fotografica, da Pio IX primo pontefice fotografato a Giacomelli, fotografo più importante e celebrato del 900 – sottolinea l’attivista e responsabile del programma culturale di Progetto In Comune”, Alice Angeletti.

Ancora, la nascita del Comitato di Protezione Civile, rappresenta una svolta epocale nel sistema, secondo il modello di una sempre maggiore collaborazione tra gruppi e associazioni e dello sviluppo della funzione consultiva rispetto all’Amministrazione.
Da qui, come ulteriore crescita – conclude Perini – vogliamo sostenere la creazione di un “nucleo alluvionale”, laddove mezzi uomini e competenze possano ritrovarsi per rispondere in maniera sempre più efficiente e professionale ai rischi del territorio”.

Commenti
Ci sono 5 commenti
mik76
mik76 2018-05-23 12:04:35
Ogni volta che leggo un articolo di Perini mi viene spontanea una domanda: “ma alla vergogna non c’è veramente mai fine?”
lory
lory 2018-05-23 13:59:26
Politicamente La vostra lista sparirà nel mare del nulla, spero solo non verrete anche dimenticato: é importante che la città si ricordi di quelli come voi, quando tornerà alle urne, evitando accuratamente di votare voi, o vostri simili.
francesco. 2018-05-23 14:06:30
Poi dopo ci si domanda perchè vincono i movimenti populisti???? Continuate pure così, tanto l' autocritica per voi è quella cosa sconosciuta.....
Antonio 2018-05-23 15:42:00
Perini...colui che è traghettato nelle braccia amorevoli del Sindaco, che ora se lo porta sempre dietro facendolo apparire nei suoi selfie... Perini, un esempio di coerenza e lealtà politica. Perini, colui che si candidò contro Mangialardi. Perini, uno statista che non poteva mancare nel consiglio comunale di Senigallia. Perini, colui che se lo incontri per strada o cambia strada o abbassa lo sguardo per evitare pernacchie e sberleffi. Perini, niente di più e niente di meno del nulla. Perini, l'esempio vivente di chi non conosce vergogna. Ancora due anni, poi andrà anche lui a pascolare le pecore.
octagon 2018-05-24 06:40:35
CIT. laddove mezzi uomini e competenze possano ritrovarsi...sull'Arceviese allagata da n'a pisciata...non parliamo di Marzocca! Meteor man! meno di due anni...by by
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!